Sabato 31 Ottobre 2020
Seconda edizione della Giornata organizzata dalla Lega Navale Giardini-Taormina


"Un Mare da Amare", studenti ecologisti all'Isola Bella

19/10/2015 | AMBIENTE

1400 Lettori unici

Un bottino davvero magro quello raccolto stamattina dagli oltre 50 studenti che hanno partecipato alla seconda edizione della giornata ecologica “Un Mare da Amare” lungo la spiaggia della Riserva naturale orientata “Isola Bella” gestita dal Cutgana, il centro di ricerca dell’Università di Catania. Gli studenti dell’istituto scolastico “Pugliatti” di Taormina e degli istituti comprensivi di Taormina e Trappitello, protagonisti dell’evento, hanno recuperato solo qualche bottiglia, tappi e sacchetti di plastica trasportati a riva dal mare ed anche qualche cima. L’evento si è svolto a terra attraverso la pulizia della spiaggia, ove gli studenti hanno messo in atto quanto già appreso in aula durante le conferenze sulla tutela dell’ambiente marino ed in particolare sul riciclo delle materie plastiche, organizzate dalla Lega Navale e dai delegati scolastici della LNI, ma anche in mare, dove negli stessi giorni il gruppo di sub della Sea Spirit Diving Resort ha effettuato una attenta pulizia del fondale marino. “D’altronde la giornata di oggi, più che alla pulizia della spiaggia, effettuata quasi quotidianamente dal personale del Cutgana e dagli operatori turistici, rappresenta più che altro un’attività di sensibilizzazione, rivolta alla comunità e ai giovani, alle tematiche del rispetto e della tutela e valorizzazione dell’ambiente e del territorio” - hanno spiegato il presidente della Lni Giardini Naxos-Taormina, Giuseppe Taibi, ed il direttore della Rno Isola Bella, Anna Abramo. Ad organizzare l’evento la sezione di Giardini-Taormina della Lega navale italiana, nell’ambito del progetto scuole “Giardini Naxos – Taormina ed il Mare” finalizzato al rispetto dell’ambiente e degli ecosistemi, alla conoscenza del mare e degli strumenti della navigazione, con la collaborazione del Cutgana, del Parco archeologico di Naxos, della Guardia costiera di Giardini Naxos e degli hotel del gruppo Belmond (Villa Sant’Andrea e Timeo) L’evento rientra anche nel ricco programma di iniziative organizzate del Cutgana per la XXV edizione della “Settimana della Cultura scientifica e tecnologica”, promossa annualmente dal Miur e a cui l’Ateneo di Catania ha aderito. 

 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.