Mercoledì 28 Ottobre 2020
Enti e associazioni ne hanno discusso nel capoluogo in occasione della Settimana europea


Obiettivo rifiuti zero: piccoli passi avanti per Messina e provincia

28/11/2014 | AMBIENTE

1524 Lettori unici

Il tavolo dei relatori

Nell’ambito della VI edizione della “Settimana europea della riduzione dei rifiuti” si è svolta al Palacultura “Antonello” di Messina una conferenza sul tema “Gestione sostenibile dei rifiuti - 1° Produrre meno rifiuti”. La manifestazione, promossa dalla Provincia regionale di Messina in collaborazione con il Comune di Messina, ha registrato la partecipazione di rappresentanti di alcuni centri della provincia, dell’Università di Messina, di molte associazioni, in particolare quelle ambientaliste, e di imprese del settore. Ad introdurre i lavori è stato l’arch. Gabriele Schifilliti, dirigente Settore Ambiente e Politiche energetiche della Provincia. Lo scopo della manifestazione è stato illustrato dalla dott.ssa Rosaria Todaro, responsabile dell’Osservatorio provinciale dei Rifiuti di Messina. “Preso atto che la Sicilia è la regione fanalino di coda nelle statistiche che attengono all’efficienza della gestione dei rifiuti in Italia – ha ricordato la Todaro – occorre delineare strategie comuni non solo per uscire dall’emergenza, ma anche e soprattutto per sensibilizzare i consumatori sulle politiche di prevenzione alla produzione dei rifiuti messe in atto dalla Ue”. “Tutti insieme possiamo ridurre i rifiuti”: su questa strada si sta muovendo l’assessore all’Ambiente del Comune di Messina, Daniele Ialacqua, che conta di poter raggiungere in breve ottimi risultati: a testimonianza di ciò i dati sulla raccolta differenziata nella città dello Stretto, passata dal 5% al 10 %, con una percentuale di raccolta porta a porta pari al 19%. L'obietivo principale rimane comunque la titale eliminazione dei rifiuti: “Stiamo completando l’impianto di Pace per la gestione della frazione secca e se riusciremo a realizzare l’impianto per l’umido a Mili saremo davvero ad una svolta decisiva” ha sottolineato l’assessore.  Presente alla conferenza il commissario di Messinambiente, Alessio Ciacci, che ha evidenziato l’importanza della pianificazione degli interventi, a breve e a lungo termine, per poter recuperare l’evidente gap in merito all’efficienza nella gestione dei rifiuti, rispetto ai risultati raggiunti nel resto del Paese. Sul tema è intervenuto anche Vincenzo Colavecchio, presidente del Circolo Legambiente dei Peloritani. Successivamente gli alunni dell’Istituto Nautico “Caio Duilio” di Messina  si sono soffermati sulle risorse e sulle criticità  dell’ecosistema marino. Considerato il tema della Settimana Europea della Riduzione dei Rifiuti, “Lotta allo spreco alimentare”, la parte conclusiva è stata caratterizzata dal contributo degli alunni dell’Istituto “Antonello” di Messina, dell’Istituto Alberghiero “G. Leopardi“ di Barcellona P.G. e da una rappresentanza dell’Associazione Italiana Cuochi di Messina, i cui esperti in gastronomia hanno presentato alcuni video con le varie fasi della preparazione di piatti realizzati valorizzando ingredienti che spesso vengono scartati.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.