Sabato 22 Settembre 2018
I Comuni non pagano i servizi ambientali. Coinvolti una ventina di centri


Lavoratori Ato Me4 senza stipendio: proclamato lo sciopero

di Redazione | 15/02/2018 | AMBIENTE

598 Lettori unici

I Comuni non pagano e i lavoratori scioperano. All’Ato Me4, società che gestisce i servizi ambientali in una ventina di comuni tra Scaletta Zanclea e Santa Domenica Vittoria, il copione è ormai consolidato. L’ultima protesta è stata indetta oggi dalla Fp-Cgil, che ha proclamato lo sciopero degli addetti per l’intera giornata del 26 febbraio (sei ore), garantendo comunque i servizi essenziali così come previsto dalla legge e dal contratto collettivo di lavoro. A renderlo noto è il segretario provinciale del sindacato, Carmelo Pino, con un documento inviato all’Ato Me4 in liquidazione e al suo commissario straordinario Ettore Ragusa, oltre che per conoscenza al prefetto e alla Commissione nazionale di garanzia sugli scioperi nei servizi pubblici essenziali. “L’1 febbraio abbiamo attivato le procedure previste per quanto riguarda il pagamento della mensilità di gennaio 2018 – spiega Pino – che hanno avuto esito negativo come si evince dalla nota del 5 febbraio a firma del commissario straordinario, con la quale si comunica che non si è in condizioni di pagare gli stipendi in quanto le disponibilità di cassa non lo consentono e che si è provveduto a sollecitare e diffidare i Comuni inadempienti. In considerazione che nessuna certezza viene manifestata dalla società sul puntuale pagamento delle spettanze del mese di Gennaio 2018 alla data odierna, l’assemblea dei lavoratori dei cantieri di Ato Me4  ha determinato lo sciopero per il 26 febbraio”. Tra i comuni interessati Giardini Naxos, Letojanni, Castelmola, Sant’Alessio Siculo, Forza d’Agrò, Savoca, Casalvecchio Siculo, Antillo, Scaletta Zanclea, Itala, Francavilla di Sicilia, Gaggi.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.