Giovedì 23 Novembre 2017
Arriva la 14esima vittoria di fila. Cento tifosi in trasferta a sostenere la squadra


Volley, S. Teresa annienta anche l'Aprilia e sente profumo di Serie A

di Redazione | 13/03/2017 | SPORT

723 Lettori unici

Le giocatrici cantano con i tifosi a fine gara

Il Mam Villa Zuccaro Volley S. Teresa non conosce ostacoli e conquista la 14esima vittoria consecutiva che fa sentire l’odore della Serie A. Con  un rotondo 3-1 la formazione jonica annienta il Gio' Volley Aprilia e porta a dieci il vantaggio sulla squadra romana in quello che sulla carta era l'ostacolo più difficile da qui alla fine del torneo. Il Mam Villa Zuccaro sale infatti a quota 48 sempre in testa alla classifica del girone D di B1 femminile, seguito da Betitaly Maglie con 39 punti, Acca Montella e Gio’ Volley con 38. Sospinta dalla carica dei cento tifosi giunti a Roma con ogni mezzo, le ragazze allenate da Antonio Jimenez hanno dettato legge in terra laziale imponendo il loro gioco sin dal fischio d'inizio. Prestazione perfetta per le giocatrici di Antonio Jimenez, correlazione muro-difesa impeccabile, distribuzione di gioco cristallina con tutte le attaccanti pronte ad aprire la breccia nella difesa avverarsaria. In avvio solita formazione per il Mam Villa Zuccaro con Bertiglia in diagonale su Agostinetto, Rania e Panucci di banda, Composto e Bilardi centrali e  Pietrangeli libero. Gio' Volley risponde con Liguori e Kranner in posto 4, Gioia fuori mano, Guidozzi e Corvese dal centro, Gatto in regia con Lorenzini libero.

S. Teresa entra in campo col piglio della capolista. Quattro muri consecutivi con Ambra Composto sugli scudi portano il punteggio sull'1-5. Primo stop sul 5-8. Aprilia recupera sul 10-10, sull'11-10 Jimenez chiama a raccolta le sue giocatrici. Secondo tecnico sul 15-16 grazie ad una fast chiusa dalla solita Composto. Mollano nelle fase finale di tempo le padroni di casa ed e' 0-1 sul 19-25. Nella seconda frazione di gioco parte bene il Gio' Volley (6-2), primo time out sull'8-5. Sale in cattedra quello spirito indomito di Benny Bertiglia che suona la carica e scuote la sua squadra con i suoi attacchi spettacolari. Sull'11-10, in pieno recupero ospite, coach Federici cambia in regia facendo entrare la Muzi per la Gatto. La musica non cambia. Siciliane avanti al secondo pit stop tecnico sul 15-16 e crescendo continuo. Lo 0-2 arriva  ancora sul 19-25 grazie all'ennesimo muro firmato dal capitano Valentina Rania , per lei numeri record con l'80% in ricezione. Il terzo set vede le messinesi subito avanti. Un punto in secondo tocco di Giulia Agostinetto strappa applausi bipartisan. Si è sul 5-7. Più quattro ospite (5-9) e poi black out per le joniche che subiscono un break di 8-2 che segna il 16-11. Reagisce la capolista sino a portarsi sul meno uno (20-19). Si arriva al 24-21, dopo aver annullato i primi due set ball le santateresine si arrendono sul 25-23 in virtù dell'attacco vincente dell'ottima Caterina Gioia. Si va al quarto tempo di gioco. Mam Villa Zuccaro avanti, 5 a 2. Recupera Aprilia che con un colpo di Debora Liguori sorpassa sul 6-5. S. Teresa reagisce ed un ace di Giulia Agostinetto regala il 6-8. Gettano  la spugna le romane che commettono molti errori (4 in servizio). La capolista chiude sul 19-25 che vale l'1-3 dopo l'attacco out sempre della Gioia.

Inizia la festa sugli spalti con squadra e tifosi che si muovono in perfetta simbiosi intonando cori ed inneggiando a quella letterina che appare con contorni sempre chiari. Gli “Eagles” forniscono alle proprie beniamine delle t-shirt  dove si legge il titolo di una famosa canzone di Gianna Nannini che i supporter siciliani hanno scelto come loro inno, “Amarsi ancora”. Un coro che riecheggerà nelle orecchie dei tifosi per tutto il viaggio di ritorno ed anche in quelle di chi ha assistito a questo entusiasmante match che ha regalato ai presenti una pallavolo di categoria superiore fatta di scambi lunghissimi con difese ad oltranza, recuperi e contrattacchi continui. La squadra di Aprilia ha dimostrato sul campo di meritare i quartieri alti della graduatoria potendo contare su giocatrici di valore assoluto quale la centrale Viviana Corvese, la posto 4 Debora Liguori e l'opposto Caterina Gioia. Al termine pubblico in piedi ed applausi unanimi a scena aperta, è la vittoria del S. Teresa ma anche la vittoria dello sport, quello sano che unisce e non divide.

Un’ennesima prestazione ancora da incorniciare per tutte le giocatrici del Mam Villa Zuccaro. Top scorer Benny Bertiglia con 18 punti ed un bel 46 % in attacco. A ruota il bomber Jessica Panucci con dodici punti e tutta la carica interiore che trasmette alle compagne bei momenti di difficoltà, per lei ottima performance in ricezione e grande attività difensiva. Le due centrali hanno alzato dei grattacieli sulle avanti romane, 12 punti e 4 muri per quel giusto mix di tecnica ed atletica chiamato Ambra Composto. Nove punti e 3 “manone” invece per Silvia Bilardi, sempre più cosciente dei propri mezzi e sempre più decisiva. L'equilibrio, la classe e la costanza del capitano Valentina Rania, elemento cardine dello scacchiere di Jimenez. Lampi di classe per Giulia Agostinetto che ha distribuito il gioco mettendo in condizione le proprie attaccanti di dare il meglio di se. Federica Pietrangeli ha invece neutralizzato decine di offensive avversarie. In panchina un gruppo di meravigliose compagne di squadra che ha incitato le proprie colleghe dall'inizio alla fine. Adesso meno sette gare alla fine, tre fuori e quattro in casa. La Serie A non è ancora sulla bocca di nessuno ma si vede sempre più in evidenza. Di nulla di ciò vuol sentir parlare il tecnico ispanico a fine gara: “La vittoria è merito di tutto il gruppo tecnico che è formato da Marino, Staiti e da mio figlio Paris che hanno preparato al meglio la partita – dichiara –. Vittoria pesante ma non decisiva, ancora abbiamo sette finali da giocare, mai abbassare la guardia. Vincere è meglio che perdere, ma prepariamoci per la prossima finale”. Nel dopo gara il pensiero del direttore sportivo Andrea Caristi: “Uscire tra gli applausi del pubblico locale è una gran bella soddisfazione per la società, la squadra e gli allenatori. Oggi si è vista una pallavolo di grande livello contro una squadra che è sempre stata sul pezzo che ci ha tenuto testa sino alla fine”. Nella prossima giornata, la 20esima del campionato, il Mam Villa Zuccaro ospiterà sabato 18 marzo alle 17.30 la Psp Semprefarmacia di Baronissi (Salerno).


TABELLINO

GIO' VOLLEY APRILIA - MAM VILLA ZUCCARO VOLLEY S. TERESA 1-3 (19-25, 19-25, 25-23, 19-25)

GIO VOLLEY APRILIA: Corvese 17, Kranner 4, Gatto 3, Liguori 13, Guidozzi 4, Gioia 17, Lorenzini (L), Muzi 1, Mastruzzi. All.: Federici

MAM VILLA ZUCCARO VOLLEY S. TERESA: Rania 9, Bilardi 9, Panucci 12, Agostinetto 5, Composto 12, Bertiglia 18, Pietrangeli (L), Caruso, Romani, Cassone, Escher. All.: Jimenez

Arbitri : Di Tullio e Benigni da Roma

Più informazioni: mam villa zuccaro volley  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.