Lunedì 24 Luglio 2017
Dodicesimo successo consecutivo. Il 4 marzo big match con l'Acca Montella


Volley, Mam Villa Zuccaro dominatrice del campionato: batte Scafati e fugge in vetta

di Redazione | 19/02/2017 | SPORT

962 Lettori unici

Le giocatrici festeggiano la vittoria

La Mam Villa Zuccaro Volley S. Teresa non si ferma davanti ad alcuna avversità e prosegue ritta la sua corsa al comando della classifica del girone D del campionato di Serie B1 femminile. Nella 17esima giornata del torneo è arrivata infatti la dodicesima vittoria consecutiva, conquistata in casa della Givova Scafati (Salerno) con il risultato di 3-1. Tre punti che fanno balzare la formazione santateresina a quota 42, a +7 dalla seconda, l’Acca Montella, e dalla terza, entrambe con 35 punti, il Gio’ Volley Aprilia, mentre il Betitaly Maglie è a quota 34 ma giocherà oggi in casa della Costruzioni Altino Papa Volley e in caso di vittoria piena potrebbe salire a 37. La gara di Scafati si è presentata complicata già prima dell’inizio, quando l’impianto dove si sarebbe dovuto disputare il match si è allagato a causa di infiltrazioni di acqua piovana. Le atlete si sono quindi spostate in una palestra più piccola che a stento a contenuto i tifosi di entrambe le compagini. Che non sarebbe stata una serata facile lo si era percepito dal primo pomeriggio anche a causa di un lieve malore che ha messo fuori causa il libero Federica Pietrangeli. Il forfait della Pietrangeli ha aperto le porte all'esordio dell'ultima arrivata, Simona Catalano. Per il resto formazione tipo con Bertiglia in diagonale con Agostinetto, laterali Panici e Rania, dal centro si muovevano Bilardi e Composto.

Avvio della gara punto a punto a punto: prima fermata sul 7-8, subito fuori per la squadra di casa la palleggiatrice Elisa Peluso, al suo posto in campo Roberta Seggiotti. S. Teresa allunga, sul 7-10 Lionetti chiama a raccolta le sue. Secondo tecnico sul 12-16. Si riavvicinano le campane sul 15-17, Jimenez ricorre al discrezionale e Mam Villa Zuccaro avanti sino al 16-20. Rinviene Scafati sul 20-21, l'allenatore ospite catechizza le proprie giocatrici: le padroni di casa raggiungono subito il pari (21-21) e allungano nel finale approfittando delle amnesie avversarie e di qualche errore di troppo in ricezione: finisce 25-22 e 1 a 0. Secondo parziale con Rania e compagne subito avanti: un muro di una sempre più decisiva Ambra Composto fa suonare il primo gong sul 4-8. Sull'8-12 il tecnico di casa cerca di scuotere le sue, una fast di Silvia Bilardi sentenzia l'11-16. Altro cedimento delle siciliane che consegnano il pari allo Scafati (16-16) che poi si porta avanti sul 17-16. Cambio in palleggio per Jimenez che getta nella mischia Carlotta Caruso. Campani leggermente in avanti e un finale che sembra essere la replica del primo set. Le locali sprecano il set ball sul 24-23, due volte poi lo falliscono le ospiti sul 24-25 e sul 25-26. Ancora una chance di arrivare sul due a zero per Givova sul 27-26. Un pallonetto di Jessica Panucci mette in pari la contesa: è il preludio per lo strappo decisivo che vale il 27-29 e l'uno pari. Certamente il momento decisivo del match. Raggiunta la parità le joniche acquisiscono sicurezza e liberano tutte le proprie potenzialità nel terzo e quarto parziale. Nel terzo Jimenez parte con ancora Caruso titolare per poi alternarla in continuazione sino a fine gara con Giulia Agostinetto. Avanti Scafati di brutto (5-0): break sull'8-5. Subentra Agostinetto. Parità sull'11-11. Cambia la diagonale Jimenez sul 12-13. Dentro Romani-Caruso per Bertiglia-Agostinetto. Un ace della “spacca seggiole” Rania e una chiusura vincente della "Mulan”Ambra Composto portano S. Teresa sul 13-16. La capolista adesso ha impresso il ritmo giusto alla gara e macina gioco e punti. Sul 14-18 il coach di casa si avvale del time out ma le leonesse del Mam Villa Zuccaro, nonostante qualche errore in battuta nel finale, chiudono sul 18-25 grazie all'irruzione offensiva di capitan Rania. Il quarto e ultimo tempo di gioco inizia in equilibrio con Benny Bertiglia che timbra il punto del 7-8. Le rossoblu siciliane allungano prima sul 7-10 e poi sul 13-16. Jimenez continua ad alternare le palleggiatrici, spazio ancora per Carlotta Romani. Ormai le santateresine hanno la gara in mano e non hanno nessuna intenzione di lasciare punti per strada. Chiude Ambra Composto con un “raid” dei suoi: è il 20-25 ed 1-3 finale di una sudatissima vittoria per una trasferta iniziata male ma che si conclude nel migliore dei modi per il delirio dei circa cinquanta appassionati giunti da S. Teresa che hanno sostenuto la propria squadra dall'inizio alla fine e che con le proprie beniamine hanno festeggiato dopo il triplice fischio seguendo il rito magico che dura da dodici turni consecutivi.

Lo score di fine gara consegna la chiave tattica della vittoria, passata dall'alto traffico per le vie centrali con Silvia Bilardi e Ambra Composto che fanno il pieno di punti (17 a testa). Adesso una settimana di riposo agonistico e poi il big match interno contro l'Acca Montella, in programma sabato 4 marzo alle ore 18 al Palabucalo, che potrebbe valere una stagione.


TABELLINO
 

GIVOVA SCAFATI - MAM VILLA ZUCCARO S. TERESA 1-3 (25-22, 27-29, 18-25, 20-25)

GIVOVA SCAFATI: Ricciardi 5, Valdes 10, Manzano 16, Peluso 1, Caputo 6, Alikay 19, Marra (L), Vinaccia 3, Manzo, Seggiotti 1. All.: Lionetti

MAM VILLA ZUCCARO S. TERESA: Rania 12, Bilardi 17, Panucci 13, Agostinetto 1, Composto 17, Bertiglia 10, Catalano (L), Caruso 1, Romani, Cassone, De Luca, Escher. All.: Jimenez

Arbitri: Sabia e Capolongo

Più informazioni: mam villa zuccaro volley  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.