Giovedì 16 Agosto 2018
Convocata dall'allenatore insieme a 25 atlete italiane. La soddisfazione della società


Volley, Francesca Guerrera dell’Amando S. Teresa ad uno stage nazionale

04/05/2018 | SPORT

1213 Lettori unici

Francesca Guerrera

Bella soddisfazione per l’Amando Volley S. Teresa, società di pallavolo nata da appena un anno. La giovanissima Francesca Guerrera, 13 anni, è stata infatti convocata per uno stage di allenamento con lo staff tecnico della Nazionale femminile che si svolgerà ad Ariano Irpino (Avellino) da domenica 6 a martedì 8 maggio.L'elenco delle atlete invitate a partecipare vede 25 pallavoliste da tutta Italia di cui cinque quelle siciliane: oltre la santa teresina, saranno in Campania le palermitane Giorgia Cangialosi, Maria Sofia Barbaro e Sofia Giambanco (le prime due appartenenti alla società Acds Capacense, la terza alla Asd Mauro Sport) e Rosa Imperiale della Pol. Barcellona P.G. 95.  Una convocazione motivo di grande orgoglio per la dirigenza e lo staff tecnico della società presieduta da Andrea Lama. “Al primo anno di attività l' Amando Volley ottiene grandissime soddisfazioni dal proprio settore giovanile, che vanta oltre 60 iscritti – si legge in una nota della società –  oltre alla convocazione per lo stage nazionale, Francesca è stata selezionata per la rappresentativa territoriale di Messina insieme ad altre quattro compagne di squadra: Arianna Milone (2005) Giulia Santoro (2005), Gaia Santarelli (2004) Giulia Terrizzi (2004), e tutte insieme hanno contribuito fattivamente alla vittoria del titolo regionale. Ma al di là del risultato dei singoli va esaltato il lavoro svolto da mister Nicola D'Andrea e da Valentina Rania (capitano della VillaZuccaroSchultze, formazione di Serie B2), che ha portato alla crescita tecnica di tutte le atlete allenate, tanto che la squadra Under 14 (con molti elementi del 2005) ha raggiunto la final four, mentre la Under 13 ha già vinto il proprio raggruppamento e sta andando avanti nel suo cammino speriamo vittorioso. La neo nata società si era posta l'obiettivo di puntare sul settore giovanile, ritenendo che, al di là dei risultati sportivi, è fondamentale avvicinare i più giovani verso i valori sani e puri dello sport. Il direttore Generale Fabio Coco dichiara: “I risultati sul campo sono naturalmente importanti ed aiutano la crescita del movimento, ma nessuno dimentica che alla base di tutto c'è la volontà di fornire un punto di riferimento per le future generazioni in un contesto sano e gioioso. Ringrazio Lu Nicita, lo staff tecnico e grido a gran voce: in bocca al lupo Francesca. In bocca al lupo ragazzi e ragazze. Evviva lo sport giovanile".


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.