Giovedì 19 Aprile 2018
Battuta d'arresto con due set sfumati ai vantaggi. Sorpasso in classifica delle avversarie


Volley B2, l'Amando S. Teresa non supera l'esame Cerignola

18/03/2018 | SPORT

269 Lettori unici

La gara di Cerigonola

Cade in terra pugliese la VillaZuccaroSchultze dell’Amando Volley S. Teresa, su uno dei campi più ostici del girone. La gara, valida per la 20esima giornata del campionato di Serie B1 femminile, si è chiusa sul 3-1 per le padroni di casa della Pallavolo Cerignola, che grazie ai tre punti conquistati ieri sorpassano proprio la VillaZuccaroSchultze e balzano al secondo posto a quota 42, mentre le joniche rimangono quinte a 41 punti. Una battuta d'arresto che lascia l'amaro in bocca per come è maturata, con le siciliane che hanno perso due set ai vantaggi avendo avuto l'occasione di chiuderli. In quei frangenti è mancata la giusta cattiveria agonistica per spostare definitivamente l'inerzia del match, che era iniziato nel migliore dei modi. Una sconfitta che la società ha digerito col massimo equilibrio, conscia che a sei giornate dalla fine tutto ancora è possibile.

Solita formazione per Gagliardi con Rania ed Escher in P4, Bertiglia opposto, Cassone e Diomede dal centro, Caruso in regia e Cosentino Libero. Il primo set fila liscio con Villa Zuccaro Schultze che parte bene sul 7-1. Rinvengono le pugliesi ma la forbice è troppo ampia. 21-25. Nella seconda frazione le joniche vanno avanti sino al 5-9 (time out locale). Poi le pugliesi reagiscono ed allungano sul 17-14. Il margine viene tutelato sino al 25-23 finale. Il terzo tempo di gioco è quello decisivo. Sembrava perso sul 17-12. Con Gagliardi che si "spara" il secondo pit stop (il primo sul 15-12). Diomede va in battuta e con un break di 9-1 le siciliane si portano sul 18-21. Cerignola non ci sta e sul 24-23 ha la palla del set (la prima di tre). Santa Teresa ne fallisce ben cinque occasioni per chiuderlo, troppe per non lasciare il 32-30 alle padroni di casa. Il quarto è consequenziale. Cerignola in allungo sino al al 19-10. Reagiscono le joniche ma non riescono a ribaltare il risultato che si schiude sul 25-21 e 3 a 1. Nel terzo la Richiusa prende il posto della Cassone e nel quarto Sozzi fa rifiatare  Carlotta Caruso che non era al meglio della condizione. Martedì si ricomincia a lavorare in palestra per rimuovere le criticità emerse e per migliorare la condizione di qualche singolo che può far decollare la squadra. Il calendario gioca a favore delle aquile biancazzurre ma come dice sempre coach Gagliardi "le gare vanno affrontate una alla volta e la più difficile è sempre la prossima ".


TABELLINO

PALLAVOLO CERIGNOLA - VILLAZUCCAROSCHULTZE SANTA TERESA 3-1 (21-25, 25-23, 32-30, 25-21)

PALLAVOLO CERIGNOLA: Mancuso 26, Ameri 10, Maffei 6, Tralli 13, Catalano 5, Barbaro 15, Rubino ( L ), Fabrizio, Asero, Frate, Pinto. All.: Colannino

VILLAZUCCAROSCHULTZE: Rania 14, Caruso 4, Diomede 16, Cassone 4, Escher 19, Bertiglia 10, Cosentino (L) , Richiusa, Sozzi, Rapisarda, Grillo. All.: Gagliardi


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.