Venerdì 17 Agosto 2018
Sconfitta contro la penultima. Falle in ricezione e battuta poco incisiva


Volley B2, disfatta in terra etnea per l'Amando S. Teresa

14/01/2018 | SPORT

399 Lettori unici

La gara del Palaspedini

Disfatta in terra etnea per la VillaZuccaroSchultze dell’Amando Volley S. Teresa, che nella 12esima giornata del campionato di Serie B2 femminile cede per 3-1 alle giovanissime (tutte under 21) della Maia Dentis Pallavolo Sicilia Catania. Una gara che ha visto le più quotate ospiti in partita solo nel primo parziale vinto sin troppo facilmente. Poi le joniche con la mente hanno lasciato il Palaspedini, mentre in campo si sono fatte asfaltare dalle catanesi. Una squadra, quella messinese, che ha dimostrato di avere delle lacune soprattutto a livello caratteriale non riuscendo mai, una volta sotto, a reagire seppur di fronte ad un avversario non trascendentale. Una gara che, per l'ennesima volta in questa stagione, dimostra che solo i nomi non bastano per superare avversari più motivati, una gara che ha visto giocatrici dal curriculum illustre scomparire dal campo al cospetto di un gruppo di volenterose ragazzine. La VillaZuccaroSchultze rimane quindi a 23 punti nella classifica del girone I ma scivola al quarto posto mentre la Maya Dentis guadagna una posizione salendo al terzultimo posto con 9 punti.

In avvio Nino Gagliardi si affida alla solita formazione con Bertiglia in diagonale con Caruso, Rania ed Escher in P4, Cassone e Richiusa dal centro e Cosentino Libero. Il primo tempo di gioco con Escher sugli scudi scivola facile e si chiude sul 16-25. Sembra il preludio ad un tranquillo 0-3, invece nei successivi tre tempi di gioco succede tutto ed il contrario di tutto. Dalla seconda frazione di gioco il neo acquisto Valeria Diomede prende il posto di Federica Cassone. Sino al 2-5 tutto sembra filare liscio, poi la debacle. Break di 10-1 per le padroni di casa che si portano sull'11-6. Tentano il recupero Rania e compagne che si portano sul meno uno (11-10). Le santateresine incredibilmente si smarriscono e gradatamente scompaiono dal campo. Evidenti falle in ricezione ed una battuta poco incisiva spianano la strada alle giovanissime della Maya Dentis che diventano baluardi insuperabili e si aggiudicano il secondo (25-21) ed il terzo set (25-22). Nel quarto è resa totale per S. Teresa, che alza bandiera bianca sul 25-15 e 3 a 1 finale. Adesso non saranno ammessi più errori se si vogliono ancora fare sogni di gloria. Il campo sin qui non ha ripagato gli sforzi di una società giovane e virtuosa. Resta la speranza da parte della società che si cambi rotta, per un ambiente sin qui deluso dai risultati di una squadra non in linea con le proprie potenzialità tecniche. Sicuramente il lavoro di un tecnico preparato come Nino Gagliardi col tempo darà i suoi frutti, ma da adesso in avanti sono vietati gli errori se si vuole ancora guardare alla parte alta della classifica. Lo stesso Gagliardi a fine gara non si sottrae ai taccuini: “L'approccio alla gara è stato corretto. Dal secondo set, di fronte alle prime difficoltà, è mancata la capacità di assumersi le responsabilità. da parte di tutta la squadra. Per contro dall'altro lato ci siamo trovate della ragazze cui è riuscito tutto e questo ha fatto si che si galvanizzassero fino ad ottenere i tre punti in palio”. Prossima gara sabato 20 gennaio al Palabucalo di S. Teresa contro l’Holimpia Siracusa.


TABELLINO


MAiA DENTIS CATANIA - VILLAZUCCAROSCHULTZE S. TERESA 3-1 (16-25, 25-21, 25-22, 25-15)

MAiA DENTIS:  Luzzi 17, Gervasi 16, Petta 15, Gulino 10, Li Muli 7, Giannone 5, Ferrera (L), Miuccio, Lombardo, Sirone,Marzullo. All.: Viselli

VILLAZUCCAROSCHULTZE S. TERESA: Rania 13, Carsuso 3, Diomede 8, Richiusa 9, Cassone, Escher 16, Bertiglia 12, Cosentino (L), Sozzi, Rapisarda . All.: Gagliardi

Arbitri: Fabri e Bolognesi 

Più informazioni: amando volley s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.