Sabato 26 Maggio 2018
La società chiude al quarto posto al suo primo anno e guarda al futuro


Volley B2: addio play off per l'Amando S. Teresa: "Vittoria fuori dal campo"

di Redazione | 06/05/2018 | SPORT

464 Lettori unici

Squadra, dirigenti e tifosi a Siracusa

Si chiude senza lieto fine sportivo ma con la consapevolezza di aver creato qualcosa di importante  la stagione numero uno per l'Amando Volley Santa Teresa. La formazione che ha disputato il campionato di Serie B2 femminile, la VillaZuccaroSchultze, non è riuscita a centrare l’obiettivo play off e ha chiuso al quarto posto in classifica con 55 punti, frutto di 18 vittorie e 8 sconfitte, dietro Modica a 61 (promossa direttamente in B1), Palmi e Lamezia a 58, squadre che accedono alla fase successiva. Nell’ultima gara la formazione jonica si è imposta per 3-0 sull’Holimpia Siracusa, già retrocessa, risultato vanificato dalla contemporanea vittoria di Lamezia su Palmi. Nonostante la delusione per il mancato aggancio alla zona play, a fine gara gli oltre cinquanta tifosi santateresini presenti si sono stretti in un grande abbraccio con dirigenti e giocatrici, tutti con le lacrime agli occhi. “La vittoria è stata ottenuta per ora fuori dal rettangolo di gioco grazie alla passione ed alla sportività di un gruppo di amici che quando nessuno più ci sperava si sono imbarcati in questa stimolante avventura – commenta la società – le vittorie, quelle sul campo, arriveranno nelle stagioni a venire quando ci sarà il tempo di programmare facendo leva sull'esperienza della stagione di esordio”. Una stagione difficile dove la VillaZuccaroSchultze è rimasta sin da subito di una giocatrice leader come Federica Pietrangeli; poi le tristi problematiche del capitano Valentina Rania ed i vari infortuni che a turno hanno privato la squadra di Martina Escher, Martina Rapisarda e Floriana Cosentino. “Ma non vogliamo accampare scuse e se non siamo riusciti a centrare il salto di categoria vuol dire che qualcosa ci è mancato, ne prendiamo atto e con tutta l'umiltà che ci contraddistingue da lì vogliamo ripartire – prosegue l’Amando – ripartire consapevoli che abbiamo agito sempre in buona fede e con la massima trasparenza, pronti a riparare agli errori commessi ma col petto gonfio di orgoglio per aver tenuto in vita un modo sano di vivere lo sport e la pallavolo, un modo che abbiamo portato in giro per l'Italia meridionale insieme ai nostri fantastici tifosi”.

Più informazioni: amando volley s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.