Sabato 24 Febbraio 2018
Ottima prestazione al Palabucalo contro la quarta forza del campionato


Volley B1, Finchiara S. Teresa in grande spolvero annienta Roma

11/02/2018 | SPORT

229 Lettori unici

Giocatrici in festa a fine gara

Le più rosee aspettative dei più ottimisti seguaci della Finchiara Volley S. Teresa hanno trovato il meritato accoglimento con la magistrale gara di ieri, valida per la 15esima giornata del campionato di Serie B1 femminile, girone D, in cui si sono imposte per 3-0 sull’Acqua e Sapone Volley Group Roma conquistando così tre punti e portandosi al decimo posto a quota 17. Le ospiti erano le quarte in classifica e all'andata avevano fatto parecchio male alle santateresine: questa volta, e anche inaspettatamente, non ce ne sono state per nessuno. Giulia Mordecchi stratosferica a sciorinare gioco, invenzioni e inviti a far punti qua e là, ma soprattutto un Jimenez che non ti aspetti, ad inventar tout court un nuovo aspetto del Volley: il posto 7. Un posto, vicino alla panchina in cui esplodere di gioia nei punti più significativi, quasi più delle atlete in campo, quasi più di quel che ci si attende da un coach del suo calibro, appunto il settimo atleta in campo. E in effetti coach Cavaioli, disponendo in un modo prudente le sue pedine, forse non poteva certo prevedere la gran giornata di vena di Mordecchi con tutto il roster rossoblu, capace di scaraventare finalmente l'inferno sul parquet avversario, a mente della carrellata di vittorie casalinghe della storica stagione scorsa. Così Benny Marcone imprendibile diveniva regina dello score con 16 centri, la stessa Mordecchi a quota 8, che quando gira vince mezzo set da sola, tra invenzioni ed ace al salto; ben tredici centri in due da parte delle gemelle Raquel e Marlene Ascensao, e Peonia con l'utilissimo suo minimo sindacale di 5 centri. Menzione a parte per l'immensa Sara Casale, non solo per i suoi stratosferici 13 punti, ma per la percentuale altissima di positività in attacco e ricezione. Lo squadrone romano di Acqua & Sapone non poteva che scivolare al Palabucalo su una Finchiara entrata subito in palla, a prendersi le redini dell'incontro in un crescendo che ha via via annichilito i sogni romani di portarsi qualcosa a casa. Fermate le velleità in doppia cifra di Percan e Rossi, c'è stato per coach Cavaioli solo un po’ di minima manovrabilità per Sacconi, Mazzone e Saccomanni, quasi in doppia cifra di score. La vittoria è frutto di un cambiamento che tutti gli stretti collaboratori di coach Jimenez già avevano intuito a Cutrofiano, sebbene in una gara persa tre a zero. La prova che era tutta realtà doveva arrivare evidentemente la settimana dopo. Tre punti che diventano pesantissimi in chiave permanenza in B1,soprattutto in vista dell'altro match interno che si profila all'orizzonte, contro la Luvo Barattoli di Arzano Napoli, vittoriosa all'andata. Arzano è una diretta avversaria di zona salvezza, ha 2 punti in meno di Finchiara e chiude il drappello delle tre "peggiori" di girone. Una posizione scomoda da cui scalzarsi.

“Complimenti alle ragazze perchè dal primo minuto sono entrate in campo con l'atteggiamento giusto e non hanno lasciato giocare mai le avversarie romane – commenta il tecnico Antonio Jimenez – una grande vittoria, complimenti a loro”. Per l’allenatore in seconda Pippo Staiti "le ragazze sono in ripresa già da almeno 10 giorni: la partita di Cutrofiano ci aveva lasciato i primi segnali positivi e oggi c'è stata la conferma!! Sotto l'aspetto tecnico/tattico abbiamo sicuramente servito bene e di questo sono contento perché sono già diverse settimane che lavoriamo il servizio. Per il resto sicuramente la partita è stata preparata bene e le ragazze erano preparate e concentrate per mettere in pratica quello che si è detto/fatto in settimana. Una nota di merito per Sara Casale che oggi ha avuto percentuali molto alte sia in attacco che in ricezione”. Marlene Asunsao Silva: "Sapevamo di trovare davanti una squadra costruita per arrivare ai play off, siamo riuscite a metterle in difficoltà grazie alla forza del nostro gruppo e al lavoro svolto in palestra durante la settimana. Merito alle direttive del nostro allenatore. Ora ci godiamo questi tre punti e il weekend. Abbiamo dato dimostrazione che passare nel campo di S. Teresa non sarà facile per chiunque". Susanna Peonia: " Che dire? Abbiamo dato il massimo e finalmente ci siamo sbloccate. Adesso bisogna continuare a testa alta e a giocare come sappiamo!”.


TABELLINO

FINCHIARA S. TERESA VOLLEY – VOLLEY GROUP ROMA 3 – 0 (25-22, 25-19, 25-17)


FINCHIARA S. TERESA: Fizzotti (L), Moschella, Testagrossa, M. Ascensao 4, Mordecchi 8, Sergi, Mazzulla, Casale 13, Marcone 16, Villari, Peonia 5, R. Ascensao 9. All.: Jimenez

VOLLEY GROUP ROMA: De Luca, Percan 3, Rossi 2, De Arcangelis 6, Bigioni 7, Oggioni (L2), De Meo 2, Mastrocesare, Kantor, Mele, Mazzoni 10, Saccoccia (L), Saccomanni 9. All.: Cavaiol 

Più informazioni: finchiara s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.