Martedì 21 Novembre 2017
Il Cutrofiano si impone 3-0. Servono nuovi acquisti per rafforzare la squadra


Parte male il Santa Teresa Volley: ko in casa e senza tifosi in curva

di Andrea Rifatto | 14/10/2017 | SPORT

1019 Lettori unici

La formazione del Santa Teresa

Parte male la stagione del Santa Teresa Volley nel campionato di B1 femminile. Nella prima giornata del girone D la formazione jonica cade in casa contro il Cuore di Mamma Cutrofiano (Lecce), che si impone per 3-0 conquistando i primi tre punti del torneo. Una gara che ha mostrato tutti i limiti della squadra di casa allenata da Antonio Jimenez, che ha bisogno di almeno altri due innesti per far sì che si costruisca il gioco. Il tecnico ha mandato in campo Mazzulla, De Luca, Marcone, Mordecchi, Peonia, Casale e Fizzotti, inserendo poi a gara in corso Sergi. Dall’altra parte Antonio Carratù ha schierato Bellapianta, Saveriano, Antignano, Faraone, Kostadinova, Morrone, Vincenti e Maizza, lasciando in panchina l’ex Jessica Panucci. Il fortino inespugnabile di qualche mese fa, protetto dai tifosi schierati in curva, per adesso è solo un ricordo: l’atmosfera di festa che la scorsa stagione avvolgeva ad ogni gara al Palabucalo si è spenta per l’assenza dei tifosi in curva, dove hanno fatto la loro comparsa una decina di ragazzini armati di tamburo, “coperti” dal rumoreggiare dei circa venti supporter ospiti giunti dalla Puglia. Sugli spalti ad assistere al match un centinaio di spettatori locali.

La gara. Il primo set parte combattuto punto su punto fino al 14-14. Si va sul 16-19, il S. Teresa prova a recuperare ma Peonia e Mordecchi commettono errori decisivi a rete e il Cutrofiano si porta sul 23-24 e con una schiacciata vincente di Kostadinova si aggiudica il primo parziale. Nel secondo set ospiti sempre avanti: sul 12-17 Jimenez fa entrare Sergi per De Luca ma la musica non cambia: troppi errori, nonostante qualche buona azione conclusa con le schiacciate vincenti di Casale, Marcone e Mordecchi, e le ospiti si portano sul 18-24 e ottengono il 2-0 con una palla piazzata da Antignano su cui il S. Teresa non può far nulla. Nella terza frazione si registra una reazione delle padroni di casa, che giocano punto su punto fino al 18-18, quando Cutrofiano cerca di chiudere e approfittando anche di qualche errore in ricezione allunga fino al 21-25 e mette il sigillo sulla gara.

“C’è da lavorare, è chiaro che è una squadra che deve ancora crescere ma ho visto delle cose buone, come la difesa – ha detto a fine match l’allenatore Antonio Jimenez – e sono contento di questo. Non dimentichiamo che oggi ha fatto il suo esordio in Serie B una ragazza che non ha ma giocato in questa categoria e neanche in C, Giulia De Luca, e non posso chiederle di più”. Il patron Sebastiano Leo ha potuto constatare sul campo come sia necessario fare altri acquisti, soprattutto due centrali: “Avevamo di fronte la squadra che punta a vincere il campionato e nonostante ciò siamo riusciti a chiudere i set a 23,18 e 21.L’arbitro poi ci ha messo del suo con gravi errori”. Prossimo impegno domenica 22 ottobre sul campo del Volley Group Roma. 

TABELLINO
 

S. TERESA VOLLEY-CUORE DI MAMMA CUTROFIANO 0 – 3 (23-25, 18-25, 21-25)

S. TERESA VOLLEY: Mazzulla 7, De Luca 4, Marcone 11, Mordecchi 6, Casale 11, Fizzotti (L), Peonia (5), Sergi; all. Antonio Jimenez

CUORE DI MAMMA CUTROFIANO: Bellapianta (6), Saveriano, Antignano (13), Faraone (L), Kostadinova (10), Morrone (9), Vincenti (5), Maizza (2); all. Antonio Carratù

Arbitri: Lucia Calafiore e Daniele Amenta di Siracusa

Più informazioni: finchiara s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.