Giovedì 24 Agosto 2017
Oltre 200 podisti alla 13. edizione della corsa organizzata dall'Atletica Savoca


"Memorial Mastoieni", Trimarchi e Sukharyna si impongono a Sant'Alessio

30/07/2017 | SPORT

479 Lettori unici

Il podio maschile e femminile

Pronostici rispettati al “13° Memorial Arturo Mastroieni”, svoltosi sul lungomare di Sant’Alessio Siculo, che ha visto imporsi i favoriti della vigilia Giuseppe Trimarchi (Atletica Villafranca) e Nadiya Sukharyna della Torrebianca. Incantevole lo scenario proposto ai podisti, giunti dall’intera provincia e anche dalla vicina Catania, in un pomeriggio di sole con di fronte un mare piatto e cristallino e sullo sfondo la spettacolare maestosità di Capo Sant’Alessio. La manifestazione, valida come quarta prova del campionato messinese individuale e di società di corsa su strada e sesta del “Grand Prix dei Due Mari 2017”, è stata organizzata dall’Atletica Savoca con il patrocinio e la fattiva collaborazione dell’Amministrazione comunale, che ha assistito al gran completo alla gara con in testa il sindaco Giovanni Foti, il suo vice con delega allo Sport Franco Santoro, l'esperto per lo Sport Natale Ferlito, il presidente del Consiglio comunale Domenico Aliberti e gli altri componenti del governo cittadino.

Oltre 200 i partecipanti, compresi i giovani che hanno dato il via all’evento, confrontandosi su varie distanze a seconda della loro età. Il momento clou si è vissuto con la competizione dei più grandi, impegnati in quattro giri di un velocissimo percorso di circa 2 km. Per due tornate, Trimarchi è stato “tallonato” da Salvatore Lanuzza (Monti Rossi Nicolosi), che si è poi dovuto arrendere. Il tirrenico ha tagliato, così, il traguardo, posto come la partenza di fronte a Villa Genovesi, a braccia alzate con il crono di 27’29”. Piazza d’onore per il combattivo Lanuzza, distanziato di 18”, che ha preceduto il compagno di squadra Enrico Pafumi, consigliere regionale della FIDAL, terzo in 28’31”. A seguire, si sono classificati: Demetrio Falcone (Atletica Nebrodi), Sebastiano Ragonese (Virtus Acireale), Antonino Todaro (Atletica Nebrodi), Abdullay Diallo, Nunzio Venuti, entrambi della Torrebianca, Maurizio Picciolo (Indomita Torregrotta) e Gaetano Lo Presti della Podistica Pattese. Tra le donne, strapotere della Sukharyna, che ha subito allungato sulle rivali, chiudendo in 31’37”. Quasi 3’ dopo, è arrivata Roberta Abbate (Polisportiva Europa) davanti a Daniela Tripepi della Podistica Messina. Quarta Maria Pistone (Forte Gonzaga), quinta Grazia Migliore (Marathon Club Taormina), sesta Santa Gringeri (Meeting Sporting Club), settima Alessia Farinella (Atletica Villafranca) ed ottava Francesca Colafati della Fidippide. Al termine ristoro finale e cerimonia di premiazione alla presenza del presidente della Fidal Messina, Nunzio Scolaro.      

 

Tutti i vincitori delle categorie. Esordienti: Tommaso Rigano (Atletica Savoca) e Don Nethmi Niklesha Welladage (Odysseus); Ragazzi/e: Kevin Giorgianni (Atletica Savoca) e Giusy Aliberti (Atletica Savoca); Cadetti/e: Piero Puglisi (Meeting Sporting Club) e Giulia Morales (Atletica Savoca); Allievi/e: Yoshan Gunaratna (Torrebianca) e Ylenia Riggio (Atletica Savoca); JM: Diallo (Torrebianca); JF: Abbate (Polisportiva Europa); PM: Trimarchi (Atletica Villafranca); SM: Lanuzza (Monti Rossi); SF: Angela Triscari (Torrebianca); SM35: Pafumi (Montirossi); SF35: Tripepi (Podistica Messina); SM40: Todaro (Atletica Nebrodi); SF40: Sukharyna (Torrebianca); SM45: Ragonese (Virtus Acireale); SF45: Pistone (Forte Gonzaga); SM50: Picciolo (Indomita); SF50: Migliore (Marathon Club Taormina); SM55: Franco Fucile (Etna Running); SF55: Lorenza Pennisi (Atletica Fortitudo); SM60: Salvatore Irato (Polisportiva Milazzo); SM65: Salvatore Salvo (Atletica Villafranca); SM70: Francesco Vinciguerra (Marathon Club Taormina); SM75: Salvatore Irrera (Stilelibero). 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.