Mercoledì 13 Dicembre 2017
La società santateresina di B2 non ha condiviso più le scelte tecniche adottate


L'Amando Volley esonera l'allenatrice Luana Rizzo: Rigano traghettatore

di Andrea Rifatto | 24/11/2017 | SPORT

609 Lettori unici

Luana Rizzo

Finisce il rapporto tra l’Amando Volley S. Teresa e il tecnico Luana Rizzo. La società di B2 femminile ha comunicato questa mattina di aver esonerato con l’allenatrice catanese “in quanto non c'era più una condivisione del progetto tecnico”. A sostituirla nelle vesti di traghettatore, in attesa dell’arrivo di un nuovo coach, sarà il direttore tecnico Natale Rigano, che siederà in panchina già domani pomeriggio nel big match contro la Pallavolo Cerignola, alle 18 al Palabucalo. A essere stata fatale alla Rizzo pare sia stata la sconfitta esterna contro la Kondor Catania e le scelte tecnico-tattiche adottate durante il match, che ha portato la società del presidente Andrea Lama a confrontarsi con la dirigenza e assumere la decisione che era nell’aria già da alcune settimane, dopo gli inviti rivoltegli affinché si adottassero dei correttivi nella gestione della squadra e delle atlete. E alla fine, visto che i vertici del sodalizio continuavano a non rimanere soddisfatti, si è deciso per l’esonero del tecnico. “All’allenatrice etnea giunge il ringraziamento della società per il lavoro svolto e per il mantenimento integro dei rapporti umani – ha sottolineato la società – che esulano e prevalgono su quelli agonistici ed un grosso in bocca al lupo per il proseguo della carriera”.

Intanto dietro la porta giunge una gara difficilissima contro la terza in classifica, il Cerignola, che con 14 punti precede di una lunghezza la VillaZuccaroSchultze dell’Amando Volley. Una classifica cortissima in vetta che vede cinque squadre nella spazio di due punti con un girone livellato verso l'alto. In casa biancazzurra da verificare le condizioni di Federica Pietrangeli, sul cui impiego deciderà lo staff medico. Le ragazze hanno voglia di riscattarsi dopo la brutta sconfitta di Catania anche se il momento non è dei migliori tra infortuni e vicissitudine varie. Decisivo in questo momento delicato sarà l'apporto del pubblico con gli “Eagles” pronti a spingere le proprie beniamine oltre ogni ostacolo.  In sala stampa la tarantina Federica Cassone, centrale dal grosso potenziale fisico e tecnico, che rappresenta un primo livello per la categoria e che non vede l'ora di poter far esplodere sul campo la propria carica agonistica. Poche parole per lei ma tanta grinta “Sabato un'altra dura prova in questo inizio di campionato dal calendario durissimo. Adesso dobbiamo stare unite e fare quadrato perché solo così si possono ottenere risultati soddisfacenti. In questo momento più che mai ci serve il sostegno dei nostri angeli Eagles che non ci hanno mai fatte sentire sole”.

Più informazioni: amando volley s. teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.