Domenica 24 Giugno 2018
Esordio in Estremo Oriente per i due podisti jonici. In gara 36mila partecipanti


Gli Snail Runners volano alla Maratona di Tokyo: Garufi e Marisca a caccia di record

di Carmelo Micalizzi | 24/02/2018 | SPORT

730 Lettori unici

Marisca e Garufi a Tokyo

Un'altra avventura internazionale per gli Snail Runners, che saranno rappresentati domani (domenica 25) alla Maratona di Tokyo da Paolo Garufi di S. Teresa e da Walter Marisca di Roccalumera, sbarcati per la prima volta in assoluto in Estremo Oriente. I due podisti sono giunti nella capitale giapponese giovedì e domani prenderanno parte alla corsa, una delle "Six Major Marathons" insieme a Boston, Berlino, Londra, New York e Chicago. La tappa giapponese mancava ancora all'appello dei podisti jonici che la aggiungeranno dunque al loro palmarés dopo altre prestigiose partecipazioni degli anni passati, anche se in questo caso non sono mancati i problemi fisici che hanno condizionato la preparazione all'evento nella sua fase finale sia per Garufi che per Marisca. Il santateresino ha infatti dovuto rinunciare ad allenamenti più intensi a causa di problemi tendinei e ossei, mentre Marisca ha dovuto vedersela con un duro rientro alle gare dopo la frattura al piede dello scorso anno. Come obiettivo principale c'è dunque l'arrivo al traguardo dei 42,195 km e se possibile, il record personale. Ai nastri di partenza, insieme ai runner jonici, ci saranno altri 36mila partecipanti, limite massimo imposto dagli organizzatori, che quest'anno hanno ricevuto ben 300mila richieste di iscrizione. Si parte alle 9.10 di domenica, ora di Tokyo, mentre in Italia saranno le 01:10, considerando il fuso orario. Dopo la gara i due atleti si intratterranno nella capitale orientale ancora qualche giorno, per poi fare ripartire alla volta della Sicilia giovedì.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.