Lunedì 11 Dicembre 2017
Sabato la 13. edizione della manifestazione, organizzata dall'Atletica Savoca


Corsa su strada, a Sant’Alessio il “Memorial Arturo Mastroieni”

di Andrea Rifatto | 28/07/2017 | SPORT

684 Lettori unici

La conferenza stampa a Villa Genovesi

Il ricordo di Arturo Mastroieni correrà anche quest’anno sulle gambe degli atleti che domani, sabato 29 luglio, prenderanno parte sul lungomare di Sant’Alessio Siculo al “13º Memorial Arturo Mastroieni”, valido come quarta prova del Campionato provinciale individuale e di Società di Corsa su strada 2017 che come sesta del Grand Prix dei Due Mari e del Grand Prix giovanile 2017. I dettagli della gara podistica, indetta dal Comitato provinciale Fidal di Messina e organizzata dall’Atletica Savoca della presidente Manuela Trimarchi con il patrocinio del Comune di Sant’Alessio e il controllo del G.G.G. “Fratelli Tiano” di Messina sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa svoltasi a Villa Genovesi, che sarà sede di partenza e arrivo. Presenti, insieme all’organizzatore Antonello Aliberti, il sindaco Giovanni Foti; il vicesindaco e assessore allo Sport Franco Santoro; l’esperto allo Sport Natale Ferlito; il vicepresidente del Consiglio comunale, Virginia Carnabuci; la rappresentante di Croce Jonica, Giusy Repice; il presidente provinciale Fidal Messina, Nunzio Scolaro. Numerosi i ragazzi tesserati per l’Atletica Savoca ad assistere all’evento.

 

“Vogliamo onorare la memoria di Arturo Mastroieni – ha spiegato Aliberti - che fu un atleta olimpico e raggiunse risultati eccezionali, nonostante non avesse a disposizione né una pista adeguata, né un allenatore. Ci preme dunque ricordarlo come Atletica Savoca con questa gara che rientra nell’ambito di un progetto sportivo più ampio, denominato “Atletica nella Val d’Agrò 2017”. Non si tratta soltanto di atletica fatta nel modo giusto coinvolgendo i ragazzi, ma anche di promozione del territorio”. Arturo Mastroeni, atleta di Sant’Alessio, fu il primo siciliano a partecipare agli Europei di atletica leggera e nel 1934 si classificò quinto a Torino nei 5.000 metri dell’edizione inaugurale della kermesse continentale, mentre nel 1936 partecipò alle Olimpiadi di Berlino. Nella sua luminosa carriera ha indossato, inoltre, per 14 volte la maglia della Nazionale ed è stato recordman italiano dei 5.000.

“Ringraziamo per questo evento la Fidal e l’Atletica Savoca – ha detto il sindaco Foti – : lo sport è una delle migliori risorse se pensiamo ai ragazzi e chi lo pratica, al di là del risultato, guadagna certamente nella vita in rigore e disciplina, distogliendo dalle devianze. Come Amministrazione intendiamo collaborare con le vicine Savoca e Santa Teresa per dare un  ulteriore contribuito all’incremento dell’atletica”. “É la tredicesima edizione del Memorial Mastroieni – ha aggiunto l’esperto Ferlito – un appuntamento che promuovo dal 1997 e al quale teniamo tanto e che si svolge ogni anno, ininterrottamente, con grandi sforzi. Conoscevamo bene Arturo e si tratta di un riconoscimento dovuto nei confronti di un atleta che ha dato tanto. Inoltre vogliamo far crescere l’offerta sportiva a Sant’Alessio, attraverso più discipline e dando dunque possibilità di scelta ai ragazzi”. Per Scolaro “è da lodare l’impegno dei comuni jonici dove si sta sviluppando l’atletica e sarebbe opportuno lavorare per creare un polo sportivo capace di incrementare ulteriormente la pratica di questo sport”. In occasione della conferenza stampa, la Croce Jonica rappresentata da Giusy Repice ha donato un defibrillatore alla Fidal Messina, direttamente al presidente provinciale Nunzio Scolaro. Quest’ultimo, invece, ha consegnato una targa dedicata a Melino Puliatti di Croce Ionica, “per aver mostrato sensibilità e attenzione al mondo dello sport”.

Parteciperanno al “13º Memorial Arturo Mastroieni” di sabato 29 gli atleti appartenenti alle categorie Esordienti A, Ragazzi, Cadetti, Allievi, Juniores, Promesse e Seniores (suddivisi per fasce d’età come da regolamento FIDAL) F/M. Il circuito, di 2 km, è stato ricavato sul lungomare di Sant’Alessio Siculo. Alle 17.30 la riunione di giuria e concorrenti, quindi spazio alle gare giovanili. Partenze separate per Esordienti (400 metri), Ragazzi (800 metri), Cadetti (2 km) e Allievi (4 km), con quest’ultimi che effettueranno due giri del percorso. Alle 19, invece, lo “start” per Juniores, Promesse e Seniores, i quali saranno impegnati per 4 giri del tracciato (complessivi 8 km). Alle 20 la premiazione seguita da ristoro finale a base di pane casereccio condito e granita.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.