Lunedì 16 Luglio 2018
Giuramento di sindaco e consiglieri. Le Cause eletto presidente, Cannistraci vice


Scaletta, si insedia il Consiglio comunale: "Lavoriamo insieme per il bene comune"

di Andrea Rifatto | 26/06/2018 | POLITICA

2399 Lettori unici

Sindaco e consiglieri comunali

Nuovo Consiglio comunale al via anche a Scaletta Zanclea. L’insediamento avvenuto ieri sera ha consentito di ricostituire l’assemblea cittadina dopo le amministrative del 10 giugno, che hanno visto la riconferma del sindaco uscente Gianfranco Moschella. In Aula, nella prima seduta svoltasi al Centro Polivalente, hanno preso posto i 10 consiglieri che per i prossimi cinque anni rappresenteranno la cittadinanza scalettese: 7 del gruppo di maggioranza “Liberamente Insieme per Scaletta”, Annalisa Cordaro, Simona Cannistraci, Domenico Cifalà, Maria Luisa Di Blasi, Andrea Le Cause, Giuseppe Meola e Tindaro Briguglio, e i tre dell’opposizione “RipartiAmo Scaletta”, ossia il candidato sindaco sconfitto Mario Briguglio, Sonia Basile e Carmen Urbano. All’insediamento si è registrata solo una surroga, quella di Letterio Briguglio che ha preso il posto di Cifalà, già designato vicesindaco e dimessosi ieri dalla carica lasciando così spazio al primo dei non eletti. Dopo gli adempimenti di rito della prima seduta, il Consiglio scalettese ha eletto i suoi nuovi vertici: la presidenza è andata ad Andrea Le Cause, che ha ottenuto 7 voti, mentre due sono andati alla Cannistraci e una scheda bianca; vicepresidente è stata eletta Simona Cannistraci, sempre con le 7 preferenze della maggioranza: un voto è andato a Tindaro Briguglio e due le bianche. A portare un saluto e impartire la benedizione è intervenuto il parroco di Scaletta, Jean Claude Kunangidi.

Il primo cittadino Gianfranco Moschella ha prestato giuramento auspicando che in Consiglio vi siano 10 consiglieri al lavoro tutti insieme per il bene comune, senza maggioranza e minoranza: “Non abbiamo più alibi, dobbiamo recuperare il tempo perduto – ha evidenziato il rieletto sindaco – porteremo avanti il nostro programma ma quando vi sarà un’idea buona che proverrà da altri saremo pronti a realizzarla. C’è tanta voglia di fare per rendere ancora più vivibile questo paese sfregiato”. Oggi Moschella procederà alla nomina della sua Giunta e all’assegnazione delle deleghe.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.