Martedì 26 Settembre 2017
La denuncia del gruppo di minoranza: 'Fatto grave che non può essere ignorato'


Sant’Alessio, “Vigili aggrediti a Ferragosto”: l’episodio sbarca in Consiglio comunale

di Andrea Rifatto | 05/09/2017 | POLITICA

1554 Lettori unici

L'incrocio tra il lungomare e via Dei Normanni

Una presunta aggressione subita dai Vigili urbani di Sant’Alessio Siculo sarà oggetto di discussione nel corso della prossima seduta del Consiglio comunale, convocata questa mattina dal presidente Domenico Aliberti per martedì 12 settembre alle ore 19. A denunciare l’episodio e chiedere la convocazione urgente dell’assemblea cittadina è stato il gruppo di minoranza “Cambiavento”. "Siamo venuti a conoscenza – hanno scritto Concetto Fleres, Rosanna Fichera e Giuseppe Bartorilla – che il 15 agosto alle ore 20 si sarebbe verificato un increscioso episodio che merita tutta l’attenzione dell’Amministrazione comunale. Alcuni agenti della Polizia municipale sarebbero stati aggrediti, e non solo verbalmente, mentre erano in servizio per garantire la circolazione dei mezzi all’incrocio tra via Dei Normanni e il lungomare. L’episodio, pur essendo intervenuti i Carabinieri della locale Stazione, inspiegabilmente è stato totalmente sottaciuto e ignorato, nonostante la sua gravità”. La richiesta è stata inviata al sindaco, all’assessore al Personale, al presidente del Consiglio, al comandante dei Vigili e per conoscenza al prefetto. “La Polizia municipale merita tutta l’attenzione e il rispetto dell’Amministrazione e di tutti i cittadini, in quanto è sempre in prima linea a combattere tutte le trasgressioni delle regole del vivere civile e quindi non è giusto che come conseguenza del proprio impegno subisca ingiustamente danni morali e fisici – si legge le documento – e nell’esprimere la nostra solidarietà a tutto il Corpo dei Vigili, chiediamo che l’argomento venga portato in Consiglio per essere discusso, precisando nel dibattito tutte le dinamiche che si sarebbero verificate, anche perché sembra che gli autori dell’increscioso episodio non siano dei villeggianti occasionali ma sembrerebbe trattarsi di esercenti attività commerciali nel nostro paese. Questo a nostro avviso è di maggiore gravità, manifestando un’intolleranza che non può avere giustificazioni”. La richiesta è stata accolta dal presidente Aliberti, che ha inserito la discussione in coda all’ordine del giorno del Consiglio, dove verranno discussi complessivamente sette punti tra cui il bilancio di previsione 2017-2019.

Fleres, Fichera e Bartorilla hanno chiesto inoltre di sapere “se siano stati adottati provvedimenti nei confronti degli autori dell’aggressione e se, come pare, non siano state intraprese azioni a tutela del personale dipendente del Comune, i motivi di tale decisione che ci rende tutti conniventi con chi, pur essendo palesemente in torto, approfitta della propria prepotenza e arroganza, sicuro che avrà garantito la giusta copertura e tutela ai propri ingiustificabili atteggiamenti”. I componenti di “Cambiavento” rimarcano come non si possa consentire “il manifestarsi di comportamenti che oltre a danneggiare l’immagine del paese, ove si può fare di tutto in barba alle regole del vivere civile, depotenziano l’autorità di chi è preposto a garantire l’osservanza delle norme e delle regole civili, demolendo le motivazioni ad esporsi anche fisicamente ai doveri d’ufficio, cui sono demandati gli agenti della Polizia locale che fino a oggi sembrerebbero non siano stati sufficientemente tutelati e garantiti”. Sull’episodio la Polizia municipale di Sant’Alessio ha redatto una relazione, consegnata all’Amministrazione, e il contenuto verrà esposto in Consiglio martedì prossimo. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.