Venerdì 24 Novembre 2017
Eletti i due membri del Consiglio. Lo Monaco aderisce al movimento di De Luca


Sant'Alessio, maggioranza divisa sull’Unione. L'opposizione: "Poltrone spartite in Giunta"

di Andrea Rifatto | 16/08/2017 | POLITICA

963 Lettori unici

La seduta del Consiglio comunale

L’elezione dei componenti di Sant’Alessio Siculo che faranno parte del Consiglio dell’Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani fa registrare qualche malumore nel gruppo di maggioranza “Vince S. Alessio”. L’assemblea, riunitasi sotto la presidenza di Domenico Aliberti, ha infatti indicato per la maggioranza il consigliere Alessandra Marisca, mentre a rappresentare l’opposizione sarà Giuseppe Bartorilla, unico assente alla seduta. Marisca, nella prima votazione per l’elezione del componente di maggioranza, ha ottenuto cinque preferenze contro le due di Rosario Trischitta e l’unica di Nino Lo Monaco (oltre a una scheda bianca), mentre nella seconda per il membro d’opposizione Bartorilla ha ricevuto cinque voti, Concetto Fleres tre e Rosanna Fichera uno. Prima del voto ha preso la parola in aula il consigliere Trischitta (subentrato come primo dei non eletti a Pina Basile, dimessasi per ricoprire la carica di assessore), rappresentante uscente di Sant’Alessio nel Consiglio dell’Unione, dove fino a qualche mese fa ha ricoperto la carica di vicepresidente prima di dimettersi, che ha chiesto di essere riconfermato per poter portare a termine il lavoro intrapreso in questi anni, chiedendo anche i voti della minoranza. Parole che però non hanno modificato gli intenti di “Vince S. Alessio”, che ha indirizzato la maggioranza delle preferenze su Marisca. Esito che non è andato giù a Trischitta, che sembra mostrare già i primi segni di insofferenza all’interno del gruppo. Nella Commissione elettorale eletti invece Virginia Carnabuci e Alessio Fichera per la maggioranza e Rosanna Fichera per l’opposizione.

Il Consiglio ha poi preso atto della composizione della Giunta, formata oltre che dal sindaco Giovanni Foti, dal vicesindaco Franco Santoro (in aula insieme a Foti) e dagli assessori Giuseppe Pasquale e Pina Basile, subentrata a Caterina Quacquaro.Pensavamo che con la nomina della Quacquaro ai Servizi sociali si stesse prendendo la strada giusta, viste le sue competenze in materia – ha commentato il capogruppo di minoranza Fleres – ma improvvisamente si è dimessa, ufficialmente per motivi personali, e questo rimpasto ci fa pensare più alla volontà di spartire le cariche assegnando contentini che guardare alle competenze. Si è tornati alla politica della logica delle spartizioni ciò a nostro avviso non è condivisibile e tutti dovremmo essere contrari a questa logica.

Nel corso della seduta il consigliere di maggioranza Nino Lo Monaco ha ufficializzato l'adesione al nuovo soggetto politico “Sicilia Libero Stato” di Cateno De Luca. “Sono da tempo ormai vicino alle posizioni dell'on. De Luca che seguo con stima ed ammirazione, adesso credo sia arrivato il momento, quello giusto per dare un segnale forte e tangibile al comprensorio unendo tutte le forze politiche ed appoggiando in toto il pensiero politico e l'operato di chi negli anni, pur se osteggiato ed attaccato da più parti e tra tante difficoltà e diffidenze, con tenacia, attaccamento e dedizione verso la propria terra, la propria gente ed il proprio territorio, ha portato avanti un'azione netta e decisa di sviluppo reale per la crescita sociale ed economica dell'intera Riviera Jonica – ha dichiarato Lo Monaco. All'interno del Consiglio comunale quale rappresentante del gruppo ViviAmo S. Alessio insieme alla collega Alessandra Marisca e in giunta con il vicesindaco Franco Santoro, mi impegnerò a portare avanti e cercare di realizzare progetti ed idee che negli anni sono stati il fiore all'occhiello ed il programma di un intero gruppo che ci ha sostenuto ed a cui va il mio personale ringraziamento”.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.