Lunedì 29 Maggio 2017
Costituito un movimento politico in vista delle amministrative del 2017


S. Teresa, nasce "Noi ci siamo": "Siamo l'alternativa all'Amministrazione De Luca"

di Redazione | 15/09/2016 | POLITICA

2744 Lettori unici

Si accendono i motori della campagna elettorale in vista delle elezioni amministrative del 2017 a S. Teresa di Riva. Oggi è stata ufficializzata la costituzione del movimento politico "Noi ci siamo", che si pone in contrapposizione all’attuale compagine di governo, alla guida della città dal maggio 2012. Ne fanno parte alcuni esponenti dell’attuale minoranza consiliare “Città Libera”, come i consiglieri comunali Sebastiano Pinto e Franco Brancato, e altri cittadini, tra cui alcuni che in passato hanno già ricoperto cariche politiche: Fabio Palella, Adriano Nicotra, Giuseppe Migliastro, Salvatore Bongiorno, Giuseppe Arpi e Riccardo Chillemi. “Tanti a Santa Teresa di Riva sono i cittadini che gridano la propria indignazione nell'essere rappresentati da chi non è del luogo – esordiscono nel documento diffuso oggi–: è possibile che nel paese non ci sia chi è capace di proporsi a tale scopo? Da quest'ultima considerazione è maturata l'idea di creare un movimento politico che abbia la finalità di proporre ai cittadini una lista ‘alternativa’ di candidati consiglieri comunali e un sindaco alle prossime elezioni amministrative. La lista deve essere sinonimo di rinnovamento della classe dirigente. La stessa dovrà promuovere attività culturali ed amministrative che si identifichino nel rinnovamento, trasparenza e “pace sociale”.

"Il sindaco dovrà essere una persona che di identifica nel popolo – sottolineano – dovrà essere equo, altruista e a disposizione della cittadinanza tutta. Dovrà amministrare senza ambiguità, narcisismo, egoismo e sete di potere. Dovrà amministrare per gestire il potere e non gestire il potere per amministrare”. Secondo i promotori di “Noi ci siamo”, la nuova classe dirigente e il sindaco in testa, dovranno essere scelti tra coloro che sino a oggi si sono distinti nella società come soggetti modesti, lavoratori, capaci di essere a disposizione di chi non ha voce e che hanno operato sempre senza maldicenze e con onestà. Il candidato sindaco, non ancora individuato, verrà scelto di comune accordo da tutto il gruppo, in fase di costituzione. “Esiste ancora chi vuol bene Santa Teresa? – concludono –, esiste un’identità ancora forte? Noi ci crediamo, speriamo anche Voi”.

Più informazioni: amministrative 2017 santa teresa  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.