Giovedì 14 Dicembre 2017
Nominato assessore dopo le dimissioni dal Consiglio di Brindisi. Nuove deleghe a Chillemi


Roccafiorita, Mauro D'Attis torna in Giunta. Si dimette Giuseppe Russo

di Filippo Brianni | 14/06/2017 | POLITICA

920 Lettori unici

Il sindaco Russo e l'assessore D'Attis

Il brindisino Mauro D’Attis torna a fare l’assessore a Roccafiorita. Il sindaco, Santino Russo, lo ha infatti nominato in Giunta, affidandogli le deleghe al Bilancio e Finanze, Programmazione economica e politiche comunitarie, Attività produttive e Marketing territoriale. Finisce con un “sì”, quindi, il corteggiamento avviato da Russo a D’Attis a metà maggio, quando l’esponente pugliese di Forza Italia decadde da consigliere di Brindisi a seguito della mozione di sfiducia approvata (e da lui sostenuta) contro il sindaco. Russo commentò l’evento offrendo a D’Attis la possibilità di un “secondo tempo a Roccafiorita”, dopo il periodo in Giunta lo scorso anno interrotto proprio dall’elezione di D’Attis a consigliere comunale di Brindisi. D’Attis rimase comunque esperto di Russo e continuò ad occuparsi di alcuni progetti soprattutto in campo energetico. Decaduto da Brindisi, Russo è tornato all’attacco e dopo qualche giorno di riflessione, D’Attis ha “aperto”: “Per me sarebbe un onore”. Così Russo ha preso carta e penna e rimodulato la Giunta, approfittando anche delle dimissioni di Giuseppe Russo che avevano liberato uno spazio. Così le deleghe di Russo (Turismo, Sport e Spettacolo, Patrimonio e Demanio comunale, Stato civile e Anagrafe, Attività commerciali e Pubblici servizi) passano a Nuccio Chillemi e D’Attis riprende le deleghe “economiche”. Oltre a Russo, Chillemi e D’Attis, nella Giunta di Roccafiorita ci sono anche il vicesindaco Concetto Orlando e la “quota rosa” Martina Schulz.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.