Venerdì 20 Ottobre 2017
'Alternativa credibile per i cittadini'. Leotta, Pollastri e Ianniello i portavoce


Giardini, nasce il gruppo politico "Naxos In Movimento"

di Redazione | 25/09/2017 | POLITICA

297 Lettori unici

i portavoce e alcuni componenti del gruppo

Nasce un nuovo gruppo politico a Giardini. Portavoce della nuova formazione politica denominata “Naxos In Movimento”, che si prefigge di rappresentare un’alternativa credibile per i cittadini, sono Giuseppe Leotta, Gianpiero Pollastri e Mario Ianniello. “Quando abbiamo deciso di intraprendere insieme questo percorso, lo abbiamo fatto partendo da una premessa fondamentale: ci si può disinteressare della politica, ma la politica si interesserà sempre di noi. Ha ragione chi dice che, se una comunità viene amministrata in malo modo, le responsabilità vanno ricercate anche tra quei concittadini che si disinteressano della cosa pubblica – spiegano i fondatori –  e da questo punto di vista, la costituzione di questa aggregazione civica nasce come ulteriore assunzione di responsabilità da parte di chi, nonostante l’impegno sociale e culturale sul territorio, riconosce la necessità di trasferire questo impegno all’interno delle istituzioni democratiche che regolano il nostro convivere civile”. A intraprendere il nuovo percorso, oltre Leotta, Pollastri e Ianniello, anche Francesco Barberio, Valerio Gullotta, Fabio Trimarchi, Antonino Bruno, Rosaria Ragaglia, Salvatore Stracuzzi e Pippo Gianluca Calà.

“Il nostro giudizio sull’azione politico-amministrativa delle ultime due legislature nonché del periodo ad esse antecedente, per quanto riguarda i metodi ed i personaggi, è assolutamente negativo – proseguono –. Quello che rischiamo di lasciare alle future generazioni è soltanto un cumulo di macerie. Il patrimonio infrastrutturale del Comune è in stato di totale abbandono e ciò si traduce in una cronica mancanza di spazi aggregativi per la collettività. Il territorio comunale è privo di controllo senza che le regole basilari del convivere civile vengano fatte rispettare come ci si aspetterebbe. L’assetto idrogeologico di Giardini è precario, a stento vengono poste in essere opere di ordinaria manutenzione o di mero contenimento mentre le soluzioni strutturali rimangono ferme al palo. I titolari degli organi di indirizzo politico, salvo rarissime eccezioni, sono privi della competenza necessaria a gestire le problematiche dell’ente ed operano spesso in regime di scarsa trasparenza amministrativa. Non è più rinviabile – sottolineato i nove – un radicale cambiamento del sistema politico di Giardini. Il punto non è vincere le elezioni, il punto è essere in grado di governare, e l’esperienza ci insegna come accozzaglie politiche basate sulla conta dei voti e sul clientelismo potranno sì essere vincenti nei numeri ma non nei risultati”

Le priorità politiche del gruppo sono un radicale cambiamento nel servizio di raccolta e smaltimento rifiuti, la realizzazione di un porto turistico, la realizzazione di un ufficio per l’intercettazione di bandi Europei e Nazionali, la creazione di un Patto d’Area per il comparto turistico, il recupero del patrimonio immobiliare comunale (PalaNaxos, Palatenda, Campetti di contrada Pallio, Cine-Teatro R. Anselmi), la democrazia partecipativa. “Ci aspetta una notte lunga due anni e mezzo. Una notte buia e piena di terrori. Vogliamo attraversarla insieme a tutte quelle persone perbene che intendono tenere accesa la luce della speranza, dell’onestà e della trasparenza. La notte è oscura – concludono i rappresentanti di ‘Naxos In Movimento’ – ma dietro la nera cortina delle tenebre c’è sempre un’alba che ci aspetta”. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.