Domenica 19 Agosto 2018
Il sindaco potrebbe virare sul capogruppo anzichè sulla consigliera Cordaro


Furci, per il posto in giunta spunta Catania: malumori in maggioranza

di Andrea Rifatto | 05/08/2018 | POLITICA

1368 Lettori unici

Sindaco, assessori, consiglieri con Ferrara e Pino

Non bastavano i problemi con i rifiuti, le segnalazioni di cittadini arrabbiati per la mancata pulizia di alcune aree del paese e le esigenze quotidiane a cui far fronte in municipio. Il sindaco Matteo Francilia deve adesso anche decidere a chi affidare il posto in Giunta rimasto vacante dopo le dimissioni di Andrea Ferrara e risolvere di riflesso anche le questioni tutte interne alla sua maggioranza. La scelta del primo cittadino era ricaduta sulla consigliera Manuela Cordaro, seconda degli eletti con 230 preferenze nella lista “Per Furci” alle elezioni del 10 giugno, ma da qualche giorno è spuntato fuori un altro nome, quello del capogruppo di maggioranza Giovanni Catania, che di preferenze ne ha ottenute 278 risultando il più votato della compagine oggi al governo del paese. Catania sin dal primo giorno dopo l’insediamento è tra i più attivi quotidianamente a fianco del sindaco e certamente non disdegnerebbe la nomina ad assessore, che lo porterebbe a lasciare il Consiglio per fare posto a Giuseppe Lo Pò, rimasto fuori dai giochi insieme a Salvatore Pino dopo dimissioni e surroghe. Catania, tra l’altro, proviene dalla Pro Loco così come Ferrara e dunque questo collegamento nel segno della continuità sembra giocare a suo favore. Ma se all’interno del gruppo sulla Cordaro vi è una condivisione pressoché unanime, non appena è venuto fuori il nome di Catania si sono registrati mal di pancia. Soprattutto da parte di chi ritiene, pur essendo alla prima esperienza in politica, di avere un bagaglio di esperienze e conoscenze superiore a quello del 28enne capogruppo. E dunque qualche consigliere ha storto il naso e potrebbe manifestare apertamente a Francilia tutta la propria contrarietà a questa nomina, impuntandosi per stabilire regole e priorità nell’attribuzione dei ruoli. La consigliera Cordaro rientrerà a Furci domani e Francilia avrà quindi modo di confrontarsi con lei e il resto della squadra per arrivare alla decisione finale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.