Lunedì 11 Dicembre 2017
In cambio del sostegno l'opposizione riceverebbe i due posti vacanti in Giunta


Casalvecchio, vicino l'accordo tra il sindaco e il gruppo di minoranza

di Gianluca Santisi | 23/09/2017 | POLITICA

550 Lettori unici

Il municipio di Casalvecchio

A quasi tre mesi dalla revoca degli incarichi assessoriali a Carmelo Palella e Salvatore Santoro, il sindaco di Casalvecchio Siculo, Marco Saetti, non è riuscito ancora a nominare i due sostituti degli assessori sfiduciati e soprattutto riguadagnare la maggioranza in Consiglio comunale, persa dopo la costituzione di un nuovo gruppo autonomo composto dal presidente Carmelo Saglimbene e dai consiglieri Daniele Maimone, Giovanni Santoro e Luca Santoro. A ribaltare la situazione potrebbe essere un accordo, secondo fonti ben informate ormai molto vicino, con il gruppo di minoranza. Già un paio di mesi fa il sindaco Saetti si era rivolto ai quattro consiglieri di opposizione, Giovanni Santoro, Maria Antonia Smiroldo, Concetto Crisafulli e Marcella Russo, chiedendo il loro sostegno in Aula in cambio dei due posti rimasti vacanti in Giunta, vicesindacatura compresa. Proposta, però, non accolta dal gruppo di opposizione che aveva ringraziato il sindaco per l’apertura politica. "Ma dopo esserci confrontati - avevano evidenziato i consiglieri in una nota consegnata alla stampa - abbiamo ritenuto di rimanere fermi nelle nostre posizioni”. La situazione sembra essersi ora sbloccata e l’annuncio ufficiale di un accordo è dato ormai per imminente.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.