Martedì 21 Novembre 2017
Entra in Giunta con Marcella Russo, che lascerà il Consiglio. Rimodulate le deleghe


Casalvecchio, nominati i nuovi assessori: Nino Santoro è il vicesindaco

di Andrea Rifatto | 20/10/2017 | POLITICA

889 Lettori unici | Commenti 1

I neo assessori Santoro e Russo

Dopo quasi quattro mesi torna al completo la Giunta comunale di Casalvecchio Siculo. Il sindaco Marco Saetti ha infatti ufficializzato oggi la nomina dei due nuovi assessori, che come anticipato nelle scorse settimane sono la consigliera comunale di minoranza Marcella Russo, 50 anni, docente di Lingue e l’esterno Antonino Santoro, architetto 32enne. La nomina è arrivata al termine di un lungo confronto avviato dal primo cittadino con le forze di opposizione per trovare un accordo e riconquistare così anche la maggioranza in Consiglio, persa dopo la “cacciata” degli assessori Carmelo Palella e Salvatore Santoro, esclusi dal governo cittadino il 6 luglio scorso per il venir meno del rapporto di fiducia da parte di Saetti. La nomina dei due nuovi assessori ha portato anche alla rimodulazione delle deleghe. A Santoro, che ricoprirà la carica di vicesindaco che è stata di Palella fino a luglio, sono state assegnate Agricoltura, Foreste, Energia, Beni ambientali e Personale, detenute in passato da Salvatore Santoro; Russo si occuperà di Pubblica Istruzione, Beni culturali e Servizi sociali, compiti che fino a oggi ha avuto in mano l’assessore Roberta Moschella, a cui Saetti ha invece affidato Turismo, Sport e Spettacolo, Igiene e Sanità, Lavori pubblici, deleghe di competenza fino alla data odierna di Daniele Brancato (eccetto Lavori pubblici, prima in mano a Salvatore Santoro) che seguirà adesso Bilancio, Finanze, Viabilità e Cimiteri, in parte detenute fino a luglio dall’ex vicesindaco Palella. "Il giuramento dei nuovi assessori è previsto per lunedì mattina - ha detto Saetti - e poi la consigliera Russo si dimetterà dal ruolo di consigliere comunale". Al suo posto entrerà nell'assemblea cittadina il primo dei non eletti nel 2013 della lista “Competenza e serietà-Lavorare per crescere”, Santino Tarcisio Saglimbene.

La nomina dei nuovi assessori consente al sindaco Saetti di riavere la maggioranza in Consiglio comunale, persa dopo il defenestramento di Palella e Santoro, che ha portato alla nascita in Aula del nuovo gruppo “Per Casalvecchio”, formato dal presidente Carmelo Saglimbene e dai consiglieri dell’ex maggioranza Daniele Maimone, Giovanni Santoro e Luca Santoro. La nuova maggioranza è quindi formata dai quattro “superstiti” della lista “Ricostruiamo “Casalvecchio”, Gabriella Palella, Pamela Casablanca, Emanuela Triolo e Santo Carmelo Puzzolo e dai colleghi dell’ormai ex minoranza Marcella Russo, Giovanni Santoro, Maria Antonia Smiroldo e Concetto Walter Crisafulli. I due gruppi hanno raggiunto l’intesa il 4 ottobre spiegando di “aver ritenuto che esistono le condizioni per un accordo politico-programmatico di largo respiro, dopo aver approfondito in modo completo e dettagliato i temi e gli obiettivi relativamente alla situazione politica del paese” e di aver voluto fare “un atto di rispetto e amore per il nostro paese, poiché c’è in tutti la consapevolezza e la coscienza dei problemi e delle difficoltà da affrontare ma di converso la voglia e la determinazione di affrontarli attraverso un forte impegno che veda il coinvolgimento di chi vuole il bene della nostra comunità, senza preclusioni di sorta”. Una intesa che consentirà all’Amministrazione di Casalvecchio di arrivare in serenità alle Amministrative della prossima primavera dove gli accordi di questi giorni potrebbero dare vita a una nuova coalizione che si presenterà agli elettori. 


COMMENTI

Domenico Casablanca | il 25/10/2017 alle 12:59:47

L'intervento del sindaco mi è parso molto motivato e a tratti - diremmo con parole di una volta - nobilmente ispirato. Mi auguro e gli auguro che i problemi del paese possano essere almeno in parte risolti. Con i tempi che corrono, pensare ad una soluzione generalizzata è pura retorica. Buon lavoro Sindaco.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.