Lunedì 24 Aprile 2017
Chiesti chiarimenti sull'espletamento di alcuni servizi e sul ritardo nei lavori


Antillo, la minoranza interroga il sindaco su sagra del maiale e campo da calcio

di Andrea Rifatto | 18/03/2017 | POLITICA

1052 Lettori unici

La sagra svoltasi il 10 e 11 dicembre

L’ultima edizione della sagra del maiale e del cinghiale e i lavori al campo da calcio sono finiti nel mirino del gruppo consiliare di minoranza al comune di Antillo, che ha presentato due interrogazioni indirizzate al sindaco Davide Paratore, firmate dal capogruppo Romualdo Lo Conti e dal consigliere Giuseppe Muscolino (assente Salvatore Bongiorno). In merito alla manifestazione gastronomica, svoltasi il 10 e 11 dicembre, l’opposizione ha chiesto chiarimenti al primo cittadino sul contributo da 3mila 500 euro concesso a un’associazione locale (la Pro Loco, ndc) con i fondi stanziati il 6 dicembre dalla Giunta per l’organizzazione della sagra. Somme liquidate dal responsabile dell’Area sociale con determina del 9 dicembre. “Nella proposta di delibera sono stati previsti dei servizi da prestare da parte dell’associazione scelta per la collaborazione dell’evento – scrivono i consiglieri – ossia stampa manifesti e locandine 1.500 euro; montaggio e smontaggio stand + affissione manifesti 700 euro; buoni pasto personale comunale-vigili-protezione civile 600 euro; animazione musicale 100 euro; gruppo folkloristico 600 euro, per una somma totale spesa di 3mila 500 euro. Essendo stati presenti in quei giorni ad Antillo e avendo chiesto anche ad alcuni cittadini nel caso ci fosse sfuggita l’esibizione di un gruppo folkloristico – rilevano – risulta che tale esibizione non sia stata fatta. Interroghiamo quindi il sindaco chiedendo chiarimenti in merito all’argomento, visto che con determina dell’Area sociale si è proceduto alla liquidazione della somma. Altra spesa su cui vorremmo che il sindaco chiarisca è quella per i buoni pasto di 600 euro, rendicontando il numero del personale che ne ha usufruito”.

Sui lavori di ristrutturazione e adeguamento dell’impianto polisportivo Lo Conti e Muscolino ricordano che nel 2015 è stato acceso un mutuo con l’Istituto per il Credito sportivo per la somma di 370mila euro. “Da parecchio tempo nella nostra comunità si parla con confusione dei lavori del campo di calcio, di cui ancora a tutt’oggi non vi è traccia dell’inizio nonostante siano già stati appaltati – si legge nell’interrogazione – ed essendo ormai trascorso parecchio tempo dal mancato inizio dei lavori, chiediamo al sindaco chiarimenti in merito affinché dia, se è possibile, date certe sull’inizio dei lavori e dettagli sullo sviluppo delle opere da eseguire e le motivazioni delle perizie di variante e suppletive effettuate sul progetto”. L’opposizione evidenzia inoltre come in questo ultimo periodo ad Antillo sia stato penalizzato il calcio visto il lungo blocco degli impianti sportivi, “negli ultimi tempi trascurati e lasciati incustoditi senza neanche la minima manutenzione necessaria”. Nel documento si chiede inoltre come l’Amministrazione intenda recuperare da questo lavoro, anche se parzialmente, le somme necessarie per contribuire al pagamento del mutuo. Entrambe le interrogazioni sono state indirizzate anche al presidente del Consiglio comunale e alla segretaria: la minoranza ha chiesto che venga fornita risposta scritta e che gli argomenti vengano trattati nella prossima seduta consiliare.











COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.