Lunedì 11 Dicembre 2017
Sabato artisti sul lungomare all'evento che coinvolge i Paesi del Mediterraneo


"PeaceDrums", parte da Sant'Alessio il concerto diffuso per la pace

19/09/2017 | MUSICA

968 Lettori unici

Il lungomare di Sant'Alessio

Partirà da Sant’Alessio Siculo "PeaceDrums", concerto diffuso per la pace e il dialogo del Mediterraneo. Il battito del cuore di chi sbarca diventa palpito di pace attraverso il mare, al ritmo della musica e di migliaia di tamburi che si rispondono da costa a costa. Sabato 23 settembre tutti insieme nel Mediterraneo faranno vibrare un unico grande suono: l’onda della pace! La spiaggia punto di partenza di un Dialogo. Un ritmo che porta all’essenza ancestrale della vita: le pulsazioni del cuore. PeaceDrums vuole essere lo strumento della nostra consapevolezza che incita ad agire per la pace ed il dialogo nel Mediterraneo. Dalla cittadina del Capo verso Venezia, Istanbul, Smirne, Tartus, Beirut, Gaza, Tel Aviv, Alessandria, Bengasi, Tunisi, Malta, Cipro, Gibilterra, Barcellona, Marsiglia, Genova e altre ancora. Il concerto inizierà a Lampedusa al tramonto e altri concerti sulle sponde del Mediterraneo risponderanno in streaming con impatto globale attraverso piattaforme social, live streaming, Facebook. L’idea nasce da Filippo Sciacca, esperto di marketing sostenibile. PeaceDrums è la realizzazione di un sogno che vede uniti attraverso la musica i popoli del Mediterraneo per costruire nuove forme di dialogo e pace. Il crowdfunding servirà a finanziare l’evento e a favorire l’acquisto di strumenti musicali all’Istituto omnicomprensivo “Luigi Pirandello”-indirizzo musicale di Lampedusa e il Conservatorio di Damasco. Grazie alla totale sponsorizzazione dell’azienda dell’imprenditore  santalessese Antonio Macrì, la partecipazione di strutture e aziende private, con il patrocinio dell’Amministrazione di Sant’Alessio il 23 settembre si esibiranno sul lungomare, a partire dalle 20, gli artisti Ciauda, Triska, Mimì Sterrantino, Francesco Giangreco e Pasquale feliciotto, Merido, Aranciamara, Albafar, per unirsi in un unico internazionale messaggio di pace. Prevista anche la lettura di alcuni racconti del libro "All'ombra di un fiore di roccia" del giornalista e scrittore Filippo Brianni.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.