Lunedì 16 Luglio 2018
Dal 3 all'8 luglio otto autori si confronteranno su scrittura e testi teatrali


"Write", Mandanici residenza internazionale di drammaturgia

30/06/2018 | CULTURA E SPETTACOLI

334 Lettori unici

Riparare, Muscolino, Tomasello, Spedale, Misiti, Caspanello, Barilaro, Di Vita

“Write 2018. Per il terzo anno, con tutto l’entusiasmo che ci sostiene, proviamo ancora a incontrarci intorno alla parola, la parola che cura, che salva, la parola che ferisce e uccide. Perché abbiamo ancora e ancora bisogno di essa, degli universi che è in grado di dischiudere e dei mondi che annienta. Perché troppo spesso ne dimentichiamo il potere e la bellezza o ne esaltiamo l’estetica vuota e lo sterile suono. Noi siamo ancora qui, ci siamo ancora per fare luce, pur sapendo che solo nel contrasto tra essa e il buio, è possibile intuire un barlume di verità”.  Queste le parole di Tino Caspanello, ideatore del progetto, durante la conferenza stampa di Write 2018-Residenza internazionale di drammaturgia, che si è svolta ieri nella Sala consiliare della Città Metropolitana. Sono intervenuti anche: Gigi Spedale, presidente della ReteLatitudini, Annita Misiti presidente del Consiglio comunale di Mandanici, Caterina Barilaro vicedirettore Dipartimento COSPECS–UniME, Dario Tomasello coordinatore DAMS Dipartimento COSPECS–UniME, Vincenza Di Vita curatrice Diari di WRITE e coord. studenti DAMS–UniME, Cinzia Muscolino curatrice progetto WRITE, Enzo Riparare assessore ai Servizi sociali–Politiche giovanili e comunitarie-Sport e Spettacolo del Comune di Pagliara.

Dal 3 all’8 luglio, il Monastero S. Maria Annunziata di Mandanici riapre le sue porte per ospitare la III Edizione di “WRITE – Residenza internazionale di drammaturgia”, grazie al patrocinio del Comune di Mandanici, con il sindaco Armando Carpo e la presidente del Consiglio Annita Misiti, a quello dell’ERSU di Messina, presidente Fabio D’Amore e a quello dell’assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo Sandro Pappalardo. La direzione artistica è di Tino Caspanello, la direzione organizzativa di Gigi Spedale per LATITUDINI, Rete siciliana di drammaturgia contemporanea. Il progetto grafico è di Cinzia Muscolino. Otto autori in residenza: CHIARA BOSCARO, NELLO CALABRÒ, MARCO DI STEFANO, GIOVANNI GRECO, ANDREA SAITTA Italia, BARBARA CHASTANIER Francia, JETON NEZIRAJ Kosovo e ALEXANDER MANUILOFF Bulgaria - si confronteranno sulla scrittura drammaturgica e scriveranno ogni giorno due testi teatrali, che saranno immediatamente affidati a un team di registi, attori e danzatori per la loro rappresentazione in prima assoluta. Due mises en espace, offerte gratuitamente al pubblico, concluderanno ciascuna giornata di lavoro alle 21:30. Nei giorni 4, 5 e 6 luglio i nuovi testi prodotti saranno presentati nel Monastero di Santa Maria Annunziata, il 7 luglio in Piazza Duomo nel borgo di Mandanici. A chiudere tutte le serate la voce del cantautore Giuseppe Di Bella contribuirà musicalmente alla residenza artistica.

Gli interpreti e traduttori impegnati sono: Antonella Babbone Selene Di Bella. Saranno presenti: il prof. Dario Tomasello, coordinatore del DAMS dell’Università di Messina, Maximilian La Monica direttore della Casa editrice Editoria & Spettacolo, la giornalista e critico teatrale Giusi Arimatea. Nella giornata del 6 luglio interverrà l’Assessore regionale al Turismo Sport e Spettacolo, Sandro Pappalardo. Due bandi in scadenza il 30 giugno per la partecipazione di 12 attori e 8 registi alle giornate e alla selezione di 3 studenti del Dipartimento di Scienze Cognitive, psicologiche, pedagogiche e degli studi culturali dell’Università di Messina. L’Associazione Nazionale dei Critici di Teatro rinnova anche quest’anno il suo interesse per l’iniziativa; altra presenza importante tra i partner quella del Comitato Italiano di EURODRAM, ai componenti del quale vanno i ringraziamenti degli organizzatori, specialmente a Erica Faccioli e Stéphane Resche. I Diari di WRITE sono curati da Vincenza Di Vita insieme agli stagisti del DAMS di Messina.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.