Martedì 26 Settembre 2017
Domenica e lunedì la kermesse tra musica, cinema, teatro, danza, pittura


Itinera, a Savoca un teatro a cielo aperto dove l’arte si fonde con il borgo

di Andrea Rifatto | 19/08/2017 | CULTURA E SPETTACOLI

654 Lettori unici

Bartolotta, Salemi, D'Angi, Ucchino e Stracuzzi

Un viaggio nell’arte in uno dei borghi più belli d’Italia tra musica, teatro, cinema, fotografia, installazioni, pittura, scultura, danza, letteratura, fumettistica, artigianato. È la sintesi di Itinera, la due giorni di alto spessore culturale tra le caratteristiche vie del centro storico di Savoca in programma domenica 20 e lunedì 21 agosto, che lo scorso anno ha richiamato diecimila visitatori in un successo quasi inaspettato. La quarta edizione è stata presentata nel corso di una conferenza stampa al Bar Vitelli dal sindaco Antonino Bartolotta, dall’assessore alla Cultura Enico Salemi, dai direttori artistici Carmelo Ucchino e Gianfranco Stracuzzi e dalla cantante Giovanna D’Angi. Presenti anche il vicesindaco Giuseppe Trimarchi e l’assessore Carmela Miuccio. Un programma ricco di contenuti che si svilupperà in sei diverse location: dalla porta della Città al museo etnoantropologico; dalla chiesa di San Michele a quella di Santa Lucia fino al Centro filarmonico. “Lo scopo di Itinera è quello di far conoscere e valorizzare il nostro paese – ha esordito Salemi – con artisti che possano esaltarne le peculiarità. Tutto esclusivamente in funzione dello stesso borgo. Non siamo impresari teatrali, bensì amministratori che cercano di lanciare l’essenza del paese mediante gli artisti”.

“Percorsi artistici e culturali diversificati – spiega il sindaco Bartolotta - ma che creano una sintesi con il patrimonio artistico del nostro paese. Itinera, una delle tre manifestazioni di alto livello che caratterizzano l’estate savocese insieme a Zabut-Festival internazionale dei corti di animazione e al Festival della Filosofia, non poteva prendere le strade delle sagre, senza nulla togliere a queste manifestazioni, ma è una manifestazione peculiare. E gli artisti che abbiamo voluto ne sono la dimostrazione: Rita Botto, i fratelli Napoli, Giovanna D’Angi. I fratelli Napoli, che metteranno in scena ‘Il duello di Agricane e Orlando’ attraverso l’opera dei pupi, sono stati riconosciuti patrimonio dell’Unesco. Una due giorni che permetterà al turista che vuole venire a Savoca di approfittarne anche per pernottare. L’augurio è che si possa replicare il successo degli anni scorsi, in particolare del 2016 che ha fatto registrare 10mila presenze con un pubblico di qualità. L’obiettivo che ci poniamo è quello di impreziosire la kermesse di anno in anno con nuovi tasselli”.

Giovanna D’Angi si è detta onorata di tornare a Savoca per il secondo anno. “L’invito rappresenta un’occasione per portare qui uno spettacolo (‘Sicilia: l’amuri, lu mitu e la storia’, in programma domenica alle 22,30 nella chiesa di San Michele) che sarà un’anteprima nazionale. Ho messo insieme la mia storia in Sicilia, dove sono cresciuta nella tradizione popolare, in un gruppo folkloristico. Una fuisone tra l’amuri, lu mito e la storia per una terra meravigliosa quale è la Sicilia. Non c’era occasione migliore per l’anteprima, a cui prenderanno parte anche il chitarrista Alfredo Longo e il fisarmonicista Salverigo Cutuli. E non mancheranno le soprese”.

“Itinera è un teatro a cielo aperto dove l’arte si fonde con il borgo – sottolinea Carmelo Ucchino –: non è una notte bianca o una sagra, utilizziamo un filtro per selezionare gli artisti, molti dei quali nostro malgrado sono rimasti fuori, che si devono adattare e creare una fusione con il luogo. Quest’anno abbiamo puntato sulla Sicilia, la storia e l’amore per questa terra, con temi sociali come gli incendi e la violenza sulle donne. Itinera non ha orari, è uno spazio d’arte itinerante che si vive viaggiando nel borgo”. “Girando per Savoca, quando sarà tutto allestito, invito a visitatori a gustatevi le atmosfere inalterate e apprezzare il grande sforzo fatto dagli artisti  per adattarsi ai luoghi – aggiunge Gianfranco Stracuzzi –  come ad esempio per la regolazione dell’audio e delle luci”.

IL PROGRAMMA - Infopoint in piazza Fossia 

1 - Porta della città

- Concerto acustico piano e voce di Giovanni Saccà (domenica)
- Duo di chitarra classica con Rossella Lavenia e Gloria Pafumi (lunedì)
- Mostra pittorica (domenica e lunedì)

2 - Museo etnoantropologico (domenica e lunedì)

- Presentazione del progetto sui termini dialettali desueti del nostro territorio a cura di Santino Lombardo
- Lo strumento chirurgico del dottor Arthur Aufderheide: note sullo studio delle mummie di Savoca a cura dell’Iobc Dario Piombino Mascali
- “No”, installazione fotografica e video a cura di Studio 58 (nella chiesa Gesù e Maria)

3 - Chiesa di San Michele

- Giovanna D’Angi in concerto “Sicilia: l’amuri, lu mitu e la storia” ore 22.30 (domenica)
- Rita Botto trio in concerto ore 22.30 (lunedì)
- Save the soul of Savoca – progetto di crowfounding (domenica e lunedì)

4 - Percorso artistico (domenica e lunedì)

- Estemporanea di fumetto a cura della Scuola del Fumetto di Palermo
- Esposizione artistica del maestro Nino Ucchino
- “Brace”, installazione di Giovanni Nave
- “Akronart”, collettiva ed estemporanea di pittura e scultura
- Degustazione della cantina “Arizzi Vini” 

5 - Chiesa di Santa Lucia

- “Percorsi mediterranei. Scena di vita siciliana” della compagnia teatrale Sikilia (domenica)
- Opera dei Pupi “Il duello di Agricane e Orlando” del Fratelli Napoli, ore 21.15 (lunedì)

6 – Centro Filarmonico

- Presentazione dei libri con l’autore Carlo Ruta: “Il Mediterraneo oltreil jihad e le crociate – In viaggio tra mediterraneo e storia” con Pina D’Alatri ore 20.30 (domenica)
- Trio Mandolinistico Calace in concerto (domenica)
- Presentazione del libro “Città dei greci in Sicilia” con l’autore Massimo Frasca e Pina D’Alatri ore 20.00 (lunedì)
- Naxoslegge presenta “Il borgo delle storie”: interverranno Virginia Carnabuci, Marinella Fiume, Lina Maria Ugolini. Coordina Fulvia Toscano ore 20.40 (lunedì)
- Associazione CulturArte “La Fucina” presenta “I Colori di Siva, storie e narrazione tantra” interverranno l’autrice Gisella Camelia e il regista Sasà Neri ore 21.10 (lunedì)
- “Isolated System” contaminazione tra danze urbane e contemporaneo di Alessandra Ruggeri ore 22.15 e 23.15
- Clara Costanzo in “Clara short show” ore 21.45 (lunedì)
- Cortometraggio “Intra lu celu e lu mari” ore 21.00 (domenica e lunedì)
- Spazio Zabut ore 22.00 (domenica e lunedì)
- “Imago Siciliae-volti, luoghi e culture di Sicilia” esposizione del concorso fotografico “I love Sicilia” (domenica e lunedì)
- “Terrazza Aperol” de La Dolce Vita Ape Wine Bar (domenica e lunedì)

Più informazioni: itinera 2017  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.