Venerdì 20 Ottobre 2017
Da venerdì la sesta stagione di eventi dell'associazione 'Il Paese di fronte al mare'


Il Caffè d'Arte di S. Teresa riapre le porte tra conferme e novità

di Filippo Brianni | 28/09/2017 | CULTURA E SPETTACOLI

389 Lettori unici

Gabriele Camelia, Melina Patanè e Antonello Bruno

Il Caffè d’arte di S. Teresa di Riva torna a far sentire il suo inconfondibile… “aroma”. Con tante conferme e qualche interessante novità, venerdì 29 settembre salperà la sesta stagione del quindicinale appuntamento organizzato dall’associazione "Il Paese di fronte al mare”, guidata da Melina Patanè, in collaborazione con Antonello Bruno e Gabriele Camelia. E sarà proprio la vulcanica presidente, alle ore 18, a presentare la “stagione” al Palazzo della Cultura di S. Teresa, dove torneranno a tenersi gli eventi ora che l’edificio è stato restituito alla sua naturale funzione: quella culturale. Anzitutto, le conferme. Saranno riproposti i concorsi che in questi anni hanno consentito l’emersione di talenti ed opere dalla riviera jonica. E oltre a poeti, scultori e pittori, quest’anno ci sarà da gareggiare anche con fumettisti e grafici. In primavera, confermati anche premi alla carriera riservati a imprenditori e artisti che hanno “illuminato” S. Teresa. Previsti inoltre spazi dedicati alle risorse culturali del territorio, in collaborazione con la sede comprensoriale di Archeoclub d’Italia. Per la “prima” di venerdì, la musica sarà la grande protagonista, con il chitarrista Agatimo Scuderi; il jazz della Music and Time; il pop dei Coclea e Ciccio Cucinotta. Peraltro, il Caffè d’arte non è andato in ferie nemmeno in agosto, con eventi a Sant’Alessio Siculo (nell’ambito del cartellone Marefest) e S. Teresa.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.