Lunedì 11 Dicembre 2017
Bilancio positivo per 'Euphorika', con ospiti illustri e un pubblico interessato


Da tutta Italia a Savoca per il Festival della Filosofia, tra cultura, arte e riflessioni

30/09/2017 | CULTURA E SPETTACOLI

847 Lettori unici

Il pubblico che ha assistito a uno degli incontri

La seconda edizione di “Euphorika”, Festival jonico della Filosofia svoltosi a Savoca, riuscita sintesi armonica e festosa tra giovinezza, cultura e paesaggio, si chiude con un bilancio oltremodo positivo sia per la qualità dell’offerta culturale che per il numero delle presenze. All’evento, organizzato dall’Istituto superiore “Caminiti-Trimarchi” di S. Teresa di Riva in collaborazione con “Diaporein”, Centro di Ricerca in Metafisica e Filosofia delle Arti dell’Università San Raffaele di Milano e l’associazione culturale santateresina “Diánoia”, hanno partecipato tanti giovani studenti, docenti e ospiti provenienti da varie città limitrofe e anche dal Nord Italia, con una presenza giornaliera di più di trecento persone, numeri che, considerati gli spazi ricettivi del piccolo borgo medievale, risultano essere importanti. Tre giorni che hanno animato Savoca trasformandola in una location filosofica e artistica, con le viuzze riempite di cittadini di ogni età. Molto soddisfatti gli organizzatori, il presidente e vice dell’associazione “Dianoia” di S. Teresa, Giovanni Gullotta e Antonio Branca, quest’ultimo fulcro del Comitato scientifico: "Siamo estremamente contenti del anche del risultato di quest’anno grazie all’elevata la qualità degli interventi, che confermano un programma all'altezza di una manifestazione che non ha nulla da invidiare alle kermesse filosofiche nazionali”. La professoressa Francesca Gullotta, docente di Filosofia al Liceo classico, sottolinea come “anche i temi prettamente filosofici, uniti a quelli giuridici, teologici ed epistemologici, abbiano interessato moltissimo i partecipanti e che quello di quest’anno, L’essenza della legge, trattato brillantemente da diverse prospettive dai vari illustri relatori, ha suscitato vivo interesse negli ascoltatori, a riprova del fatto che il pensiero razionale, pur esprimendosi in termini speculativi e concettualmente elevati, aiuta a riflettere su ciò che anche l’uomo semplice sa già, perché come scrive Seneca la Filosofia non respinge, non sceglie nessuno: splende per tutti”.

“Siamo molto contenti perché oltre alle conferenze, ai dibattiti filosofici, al dialogo tra le tre religioni del Libro, Cristianesimo, Ebraismo e Islam, tra fisici e matematici, tra costituzionalisti ed esperti di Diritto Privato e Pubblico, all’entusiasmo degli studenti del Classico che hanno fatto da Ciceroni, accogliendo e guidando il pubblico presente – evidenziano gli organizzatori – tutti i partecipanti hanno gradito il programma ricreativo e gli artisti che si sono esibiti lo hanno fatto per il semplice desiderio di partecipare, mettendo al servizio della cultura e del territorio le loro abilità. Lo stesso è stato per i ristoratori e per l’Associazione Italiana Sommelier che anche quest’anno hanno saputo esprimere con gusto il fantastico binomio Filosofia-vino”.

I promotori di “Euphorika” hanno quindi voluto ringraziare tutti gli Enti e le persone che hanno sostenuto la manifestazione, come il sindaco Nino Bartolotta, l’assessore alla cultura Enico Salemi Scarcella con tutta l’Amministrazione comunale di Savoca, l’Arcipretura di Savoca nella persona del reverendo Agostino Giacalone, la Pro Loco, l’Associazione “Dianoia”, il professor Massimo Donà, direttore del Centro di ricerca “Diaporein” di Milano; Carmela Maria Lipari, dirigente dell’Istituto di Istruzione Superiore “Caminiti Trimarchi”, il Coro del “La Farina Basile”,  l’Università Vita-Salute San Raffaele, il Dicam dell’Università di Messina e tanti esercizi commerciali, associazioni, imprenditori e semplici cittadini piccoli mecenati amanti della cultura. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.