Mercoledì 20 Settembre 2017
Fiamme a ridosso delle case. Grido di allarme del sindaco: 'A rischio anche il centro'


Vasto incendio a Castelmola: intossicata un'anziana, ferito un vigile del fuoco

di Redazione | 12/07/2017 | CRONACA

4330 Lettori unici

L'incendio in contrada Trupiano

Un vasto incendio scoppiato a Castelmola tiene in apprensione circa 20 famiglie residenti nella zona di Mastrissa, assediate dalle fiamme giunta fin a ridosso delle loro abitazioni. Il rogo è divampato a tre chilometri da contrada Dammari e si è poi propagato sino alla località Trupiano, nell’area sottostante le abitazioni. Un’anziana rimasta prigioniera delle fiamme e intossicata dal fumo mentre si trovava da sola in casa è stata soccorsa e condotta all’ospedale San Vincenzo di Taormina per accertamenti. Sul posto sono presenti tre squadre dei Vigili del Fuoco di Letojanni e gli uomini del Corpo Forestale che stanno lavorando senza sosta per domare l’incendio. Un pompiere è rimasto ferito riportando una lussazione alla spalla ed è stato trasportato al nosocomio taorminese per le cure del caso.

Il sindaco Orlando Russo ha lanciato l'allarme e ha chiesto alla Prefettura l’invio di un Canadair per intervenire dall’alto e domare le fiamme ma tutti i velivoli disponibili, 12 Canadair e 4 elicotteri del Corpo Nazionale dei Vigili del Fuoco, a cui si aggiungono 5 elicotteri della Difesa, sono impegnati in altri interventi in tutta Italia. "La situazione è pessima, il rischio è che le fiamme arrivino fino al centro di Castelmola - ha detto il primo cittadino - e ho allertato tutte le forze dell'ordine. Chiederemo lo stato di calamità". Sul posto sono giunti anche i carabinieri. Anche ieri il centro molese è stato colpito dagli incendi che hanno mandato in fumo diversi ettari di macchia mediterranea in contrada Avena causando danni ingenti.  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.