Domenica 24 Giugno 2018
Controlli della Guardia di Finanza di Catania. L'uomo era senza permesso di soggiorno


Sequestrati 1.000 orologi falsi, marocchino denunciato ed espulso

30/10/2015 | CRONACA

1155 Lettori unici

La merce sequestrata

Continua l’azione delle Fiamme Gialle etnee a contrasto dei fenomeni della contraffazione e dell’abusivismo commerciale sul capoluogo e sull’intera provincia. I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Catania hanno sottoposto a sequestro circa 1.000 orologi contraffatti, illecite riproduzioni dei più noti modelli dei migliori marchi del settore, nonché denunciato un cittadino marocchino, peraltro sprovvisto di permesso di soggiorno. I controlli sono partiti nelle aree limitrofe al mercato di piazza Carlo Alberto, dove i finanzieri hanno sottoposto a controllo l’uomo, che trasportava a bordo della propria autovettura circa 800 articoli contraffatti delle più importanti aziende di alta orologeria, pronti per essere posti in vendita. Gli orologi rinvenuti, imitazioni dei prodotti di griffes quali rolex, Officine Panerai Mont Blanc, Cartier, Michael Kors, Vacheron Costantin e Hublot,  KORS,  erano anche di apprezzabile fattura. Inoltre l’ambulante del lusso trasportava anche alcuni articoli di pelletteria, rigorosamente falsi, della note marche Gucci, Louis Vitton e Burberry. Le Fiamme gialle, dopo aver controllato la vettura, hanno esteso le attività anche presso l’abitazione del marocchino, dove sono stati trovati altri falsi orologi di pregio e denaro contante. A conclusione delle attività, i militari hanno sequestrato circa 1.000 prodotti recanti marchi contraffatti, 1.600 euro in contanti, presumibile ricavo delle vendite e l’automobile, poiché sprovvista di assicurazione. Il valore stimato della merce requisita è di circa 25mila euro. Il cittadino extracomunitario, risultato privo di regolare permesso di soggiorno, è stato deferito alla competente autorità giudiziaria catanese ed espulso dal territorio nazionale. Nell’ultimo mese, tra Catania e Riposto, sono stati effettuati interventi nei confronti di ambulanti abusivi che hanno consentito di sequestrare merce illecita per circa 5.000 prodotti, denunciando complessivamente 10 soggetti, tra italiani e nordafricani.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.