Domenica 19 Agosto 2018
Verifiche in spiaggia e in municipio del personale della Capitaneria di Porto


S. Teresa, blitz della Guardia costiera per controllare i bagnini

di Andrea Rifatto | 28/07/2018 | CRONACA

1700 Lettori unici

Il mezzo della Capitaneria davanti al municipio

Blitz sulla spiaggia di S. Teresa ieri mattina da parte della Capitaneria di Porto di Messina. Gli uomini della Guardia costiera, giunti con due mezzi e diversi uomini in borghese, si sono portati sull’arenile e hanno controllato gli addetti al salvataggio in mare, servizio istituito dal Comune e attivo dal 30 giugno. Il personale ha verificato in particolare se tutti i bagnini avessero il brevetto obbligatorio per legge per esercitare l’attività di salvataggio, visitando tutte le quattro postazioni disseminate lungo la spiaggia, dove si trovavano in servizio complessivamente otto guardaspiaggia. I militari non hanno riscontrato irregolarità, trovando in possesso del titolo abilitativo tutti i bagnini, alcuni dei quali l’hanno ottenuto da una settimana. Il personale della Capitaneria si è recato successivamente in municipio negli uffici dalla Polizia municipale, probabilmente per controllare la documentazione, dove è giunto anche il responsabile locale del Corpo Volontario di Soccorso in Mare, associazione che gestisce il servizio, Piero Bartolone. I controlli sulle spiagge hanno interessato anche altri paesi vicini.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.