Domenica 24 Giugno 2018
Bloccati di notte da tre militari della Stazione di Letojanni liberi dal servizio


Rubano uno scooter a Giardini, tre minori arrestati dai Carabinieri

di Andrea Rifatto | 01/03/2018 | CRONACA

1261 Lettori unici

Stavano spingendo un motociclo senza targa lungo una strada che costeggia l’autostrada Messina-Catania, nei pressi dell’area di servizio Tamoil a Giardini Naxos, ma non avevano fatto i conti con tre carabinieri della Stazione di Letojanni liberi dal servizio, che li hanno notati muoversi con fare sospetto e hanno subito deciso di vederci chiaro. Così tre minorenni, due di 16 anni e uno di 15, tutti residenti a Giardini, sono stati arrestati intorno alla mezzanotte di domenica con l’accusa di furto aggravato in concorso. I militari dell’Arma, che si trovavano al distributore sull'A18 sulla carreggiata in direzione Messina con un'autovettura privata, dopo aver proceduto al controllo identificandoli e verificando che nessuno dei tre aveva le chiavi dello scooter, hanno accertato come il mezzo non appartenesse a nessuno di loro e presentasse segni di manomissione al quadro di avviamento. Lo stesso era stato infatti rubato poco prima al proprietario mentre era parcheggiato in una via della cittadina naxiota, ad alcune centinaia di metri dal luogo del controllo. I carabinieri di Letojanni, raggiunti nel frattempo dai colleghi del Nucleo Radiomobile della Compagnia di Taormina, hanno quindi accompagnato i tre minori nella Stazione dell'Arma letojannese, dove al termine dei necessari adempimenti sono stati dichiarati in stato di arresto per furto aggravato in concorso e poi trasferiti al Centro di prima accoglienza di Messina. Il giudice del Tribunale dei Minori, dopo aver convalidato gli arresti, ha impartito nei loro confronti delle prescrizioni. Il motociclo è stato subito restituito al legittimo proprietario.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.