Giovedì 27 Luglio 2017
Sorpresi in un terreno di contrada Piana dai carabinieri della locale stazione


Roccalumera, rubano 350 kg di limoni: arrestati due fratelli messinesi

19/05/2017 | CRONACA

1382 Lettori unici

La stazione carabinieri di Roccalumera

Li hanno sorpresi nelle campagne di Roccalumera mentre erano intenti a rubare limoni. Uno dei due stava ancora staccando i frutti dagli alberi, mentre l’altro si occupava di trasportarli nell’autovettura con la quale avevano raggiunto la zona. Due giovani messinesi in trasferta, Giovanni Famulari, 28 anni, e il fratello 25enne Francesco, entrambi già noti alle Forze dell’ordine, sono stati arrestati ieri sera dai carabinieri della locale stazione, al comando del luogotenente Santo Arcidiacono, con l’accusa di furto. I militari hanno notato un’auto sospetta in contrada Piana e dopo un accorato controllo dell’intera area hanno accertato la natura illecita delle operazioni che si stavano svolgendo in un terreno privato, dove i due si erano introdotti per rubare gli agrumi. Avevano già asportato e riposto nel cofano della vettura 350 kg di limoni quando all’arrivo dei militari hanno scavalcato una recinzione tentando la fuga: la reazione dei carabinieri è stata immediata e dopo un breve inseguimento i fuggitivi sono stati bloccati. I due sono stati quindi condotti in caserma per accertamenti e, dopo il fermo, hanno trascorso la notte in camera di sicurezza in attesa del rito direttissimo, celebrato questa mattina nel Tribunale di Messina, nel corso del quale il giudice ha convalidato l’arresto disponendo l'obbligo di firma. L'udienza di merito si terrà il 17 luglio. La refurtiva è stata restituita al legittimo proprietario. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.