Lunedì 20 Febbraio 2017
Il 53enne Pietro Miraglia ha accusato un malore. Vani i tentativi di salvarlo


Messina, giudice muore in tribunale durante l'udienza

di Redazione | 01/12/2016 | CRONACA

2722 Lettori unici

Il Tribunale di Messina e nel riquadro Pietro Miraglia

Un giudice del Tribunale di Messina, Pietro Miraglia, 53 anni, è morto questa mattina a Palazzo Piacentini mentre stava celebrando un'udienza civile. L'uomo ha accusato un malore e si è accasciato a terra, subito soccorso da quanti gli erano vicino: i tentativi di rianimarlo, anche con l'ausilio di un defibrillatore in dotazione all'Ordine degli Avvocati, si sono rivelati vani. Miraglia, originario di Brolo, dal 2010 al 2013 era stato magistrato coordinatore della Sezione staccata di Sant'Agata di Militello, prima di giungere alla Prima Sezione Civile di Messina. Sospese tutte le udienze civili e quelle penali non urgenti. 

Il cordoglio dell’Ordine degli Avvocati
“Oggi è venuto a mancare il dott. Pietro Miraglia, brillante e garbato Magistrato del nostro Tribunale. D’intesa con i Consiglieri tutti, certi di interpretare il comune sentimento di partecipazione del Foro di Messina al cordoglio dei familiari e della Magistratura locale, abbiamo deciso di rinviare ad una prossima data tutte le attività istituzionali già programmate per oggi, domani e lunedì, compreso lo spettacolo teatrale”. È quanto scrive il presidente dell’Ordine degli Avvocati di Messina, Vincenzo Ciraolo.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.