Lunedì 16 Luglio 2018
Bloccate dai carabinieri per aver provocato il rogo in contrada Andreana


Letojanni, incendio divora due ettari di terreno: denunciate due persone

di Andrea Rifatto | 08/07/2018 | CRONACA

2109 Lettori unici

L'incendio di contrada Andreana

Due ettari di macchia mediterranea in fumo, in buona parte sterpaglie, e due persone denunciate. Sono gli esiti dell’incendio che dalle 9.30 di ieri mattina si è sviluppato in contrada Andreana a Letojanni, a monte del centro abitato. Le fiamme si sono propagate su più fronti, minacciando alcune villette senza però intaccarle. Ad essere colpita dal rogo è stata invece una struttura in cemento armato allo stato rustico, all’interno della quale si trovavano delle impalcature in legno andate in cenere. Indenne il resto del villaggio, grazie al determinante ed immediato intervento dei Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni, che dopo circa tre ore di lavoro sono riusciti a circoscrivere le fiamme, raggiunti successivamente anche gli uomini del Corpo Forestale di Savoca. In contrada Andreana sono arrivati i carabinieri della locale Stazione, ai comandi del maresciallo maggiore Tony Zarrillo, e al termine degli accertamenti sono state denunciate a piede libero per incendio colposo due persone, entrambi operai residenti nel Catanese, che stavano eseguendo dei lavori di ristrutturazione in un appartamento del complesso residenziale. I due sono stati individuati da un militare dell’Arma libero dal servizio mentre si stavano allontanando dalla zona a bordo del proprio mezzo. Una volta giunti gli altri carabinieri in ausilio al collega, è stato ricostruito come poco prima stessero lavorando del ferro, effettuando operazioni di taglio e saldatura all’esterno dell’immobile le quali hanno fatto sì che si sviluppassero le scintille, che una volta finite sul terreno hanno innescato l’incendio. Dopo l'identificazione è scattata quindi la denuncia.

La scorsa notte, invece, la Compagnia Carabinieri di Taormina, sotto le direttive del vicecomandante, tenente Francesco Claudio Galante, ha eseguito controlli con pattuglie del Nucleo Radiomobile e delle Stazioni su tutto il litorale jonico, da Furci a Giardini, in particolare in discoteche e locali notturni: nel corso delle verifiche alcuni giovani sono stati trovati in possesso di sostanze stupefacenti per uso personale e per loro scatterà la segnalazione alla Prefettura come assuntori.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.