Giovedì 14 Dicembre 2017
Rogo a Roccalumera, dove risiede Domenico Prestipino. Solidarietà dagli avversari


In fiamme l'auto del sindaco di Pagliara, indagano i carabinieri

di Andrea Rifatto | 06/06/2017 | CRONACA

1666 Lettori unici

La vettura distrutta dall'incendio

Un incendio divampato la scorsa notte a Roccalumera ha distrutto l'auto del sindaco di Pagliara, Domenico Prestipino. La vettura, una Mercedes Classe C, si trovava parcheggiata all'inizio di via Mazzullo, a poche decine di metri dall'abitazione del primo cittadino uscente, ricandidato a Pagliara alle elezioni amministrative di domenica prossima. Le fiamme sono partite intorno alle 2.30 da un cassonetto in plastica per la raccolta dei rifiuti, che si trovava davanti all'auto a meno di un metro di distanza, e si sono propagate al mezzo, andato totalmente distrutto. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco del Distaccamento di Letojanni, che hanno spento il rogo nel frattempo estesosi anche alla vegetazione circostante, e i carabinieri della Stazione di Roccalumera, ai comandi del luogotenente Santo Arcidiacono. Dai primi accertamenti eseguiti sul luogo dell’incendio non sarebbero state trovate tracce che farebbero pensare ad una matrice dolosa, anche se questa pista non può essere totalmente esclusa e le indagini sono in corso per stabilire le cause del rogo.

La notizia si è diffusa rapidamente soprattutto a Pagliara. Prestipino preferisce per il momento non rilasciare dichiarazioni e attende gli accertamenti dell'Arma. Il candidato sindaco della lista antagonista, Sebastiano Gugliotta, ha diffuso in tarda mattinata una nota a nome proprio e dei candidati della lista "Cambiare per unire": “Avendo appreso dagli organi di informazione dell’incendio che la notte scorsa ha interessato la vettura del sindaco e candidato per la lista avversa nella stessa competizione elettorale, ferma restando la piena fiducia nelle forze dell’ordine che stanno conducendo le indagini del caso, senza tralasciare nessuna ipotesi investigativa, esprime totale solidarietà al sindaco per l’ipotesi in cui l’evento risultasse di natura dolosa. Accoglie e rilancia l’invito delle forze dell’ordine a non creare facili allarmismi o strumentalizzazioni per non turbare la serenità dello svolgimento delle elezioni amministrative che culmineranno con il voto di domenica prossima”. Anche il presidente del Consiglio dell'Unione dei Comuni delle Valli Joniche dei Peloritani, Francesco Moschella, ha espresso solidarietà a nome proprio e di tutti i componenti del Consiglio al sindaco Prestipino "per i fatti incresciosi accaduti la scorsa notte". Nei giorni scorsi a Pagliara è stata danneggiata una ruspa del Comune utilizzata per la sistemazione di una strada: ignoti, durante la notte, hanno forato il radiatore rendendo il mezzo inutilizzabile.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.