Sabato 21 Luglio 2018
Fermati al porto mentre praticavano pesca illegale. Sequestrata l'attrezzatura


Giardini, tre sub beccati e sanzionati da Carabinieri e Guardia costiera

di Redazione | 15/05/2018 | CRONACA

674 Lettori unici

L'attrezzatura sequestrata

Tre persone originarie della provincia di Catania sono state sorprese dai Carabinieri della Compagnia di Taormina e dalla Guardia Costiera di Giardini Naxos mentre stavano effettuando pesca subacquea in mare in violazione della vigente normativa in materia di pesca ed acquacoltura.  I tre sono stati beccati nello specchio d’acqua antistante il porto di Giardini nel corso dei mirati servizi volti a prevenire l’illecita pesca della fauna marina in via di ripopolazione: i militari hanno proceduto al controllo via mare e via terra dei tre sub, che erano in possesso di svariate ceste di cordura contenenti pescato di vario tipo. Nella circostanza i tre uomini sono stati accompagnati negli uffici della Locamare della Guardia costiera di Giardini, dove è stato disposto il sequestro dell’attrezzatura per la pesca subacquea in loro possesso e si è proceduto contestualmente a rigettare in mare quanto da loro pescato, così da favorire la ripopolazione della fauna marina. Ad ognuno dei tre catanesi è stata contestata inoltre una sanzione amministrativa di 4mila euro.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.