Giovedì 24 Agosto 2017
Giovani catanesi beccati in flagranza durante la notte dai carabinieri in borghese


Giardini, tentano di svaligiare il Lido di Naxos: sei arresti, denunciati due minori

12/08/2017 | CRONACA

931 Lettori unici

Avevano approfittato dell’oscurità della notte per introdursi all’interno del Lido di Naxos, a Giardini, e rubare alimenti, bevande e suppellettili, caricandoli all’interno dell’auto utilizzata per giungere sul posto. Non avevano però fatto i conti con i serrati controlli messi in atto dai Carabinieri della Compagnia di Taormina, che continuano senza sosta in questo periodo nell’attività preventiva e repressiva volta a frenare i reati legati al traffico di stupefacenti e quelli contro il patrimonio, in particolar modo furti e rapine. Gli uomini dell’Arma, che già da mesi svolgono servizi perlustrativi sia nelle ore diurne che notturne avvalendosi anche di personale in borghese a piedi, in auto in moto lungo tutta la fascia costiera, hanno così arrestato sei giovanissimi provenienti dal Catanese e denunciato in stato di libertà due minori per furto, con l’aggravante di aver agito nelle ore notturne in più persone in concorso. L’operazione è stata portata a termine grazie all’intuito di una pattuglia del Nucleo operativo di Taormina, prontamente intervenuta riuscendo a sventare il furto e conducendo poi tutta la banda negli uffici della Stazione di Giardini per gli accertamenti del caso.

Mentre due carabinieri effettuavano servizio di pattugliamento in piena notte in abiti simulati, transitando sul lungomare naxiota nei pressi Lido di Naxos hanno notato dei ragazzi che, approfittando del buio, con fare furtivo si passavano degli oggetti attraverso una recinzione, oggetti inizialmente non identificati, sistemandoli nel cofano di un’autovettura di loro proprietà. Ognuno di loro aveva un ruolo ben definito: vi era chi scavalcando la recinzione aveva provveduto ad entrare nel lido ad effettuare il furto, chi passava gli oggetti attraverso la recinzione e chi sistemava la refurtiva all’interno della vettura. Vista la flagranza del reato i militari, chiedendo l’intervento di rinforzi che giunti in breve tempo da Graniti, Giardini e da Taormina, hanno proceduto con la perquisizione personale e veicolare rinvenendo nel cofano della macchina un grosso telo utilizzato per le necessità del Lido, confezioni di bicchieri di plastica, numerosi pacchi di alimenti vari e diverse bottiglie di birra. Poco distante su un muretto di recinzione i carabinieri hanno trovato anche una busta di plastica contenente circa venti bottiglie di birre di varie marche e una scatola contenente altri quattro teli oltre a confezioni di bicchieri monouso. Agli arrestati, tutti con età compresa tra 20 e 25 anni, dopo il processo per direttissima e la convalida degli arresti, è stata applicata la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.