Mercoledì 18 Ottobre 2017
Controlli e perquisizioni a tappeto dei Carabinieri: 28enne in carcere per rapina


Evasione, droga e armi: tre arresti a Giardini, Letojanni e Gaggi

di Andrea Rifatto | 05/08/2017 | CRONACA

3669 Lettori unici

Lo stupefacente e le armi sequestrate dai carabinieri

Tre arresti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Taormina nell’ambito dei servizi di controllo straordinario del territorio, che hanno visto l’impiego di 50 militari e 25 vetture di servizio sotto le direttive del capitano Arcangelo Maiello. Gli uomini dell’Arma proseguono in particolare con le attività finalizzate ad arginare i reati inerenti l’uso di sostanze stupefacenti, l’uso e della detenzione illegale di armi comuni da sparo e da guerra e concentrano le loro attenzioni anche nella ricerca di soggetti che, approfittando del periodo estivo, evadono dagli arresti domiciliari o addirittura divengono latitanti nascondendosi nei comuni costieri.

Al termine di lunghe ed estenuanti ricerche durate giorni, i militari del Nucleo Operativo hanno agito a Giardini Naxos cinturando un complesso di case vacanza e arrestando un giovane della cittadina naxiota, Simone Santoro, 28 anni, con numerosi precedenti per rapina, con l’accusa di evasione dal regime degli arresti domiciliari. L’uomo, vistosi accerchiato dagli oltre 20 militari intervenuti, ha tentato di lanciarsi dal secondo piano del palazzo ma è stato prontamente bloccato e tratto in arresto. Prima di giungere a Giardini era ristretto presso una comunità di Messina dove stava scontando una misura cautelare per altro reato e da dove si era ormai reso irreperibile da diversi giorni essendosi dato alla fuga dalla struttura. Durante gli accertamenti gli è stata anche notificata un ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a luglio per una rapina in banca nel Nord dell’Italia insieme ad altri soggetti. E per tale motivo è stato rinchiuso nel carcere di Messina Gazzi.

Letojanni i carabinieri della locale stazione hanno arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana e cocaina un uomo di 26 anni Gravina di Catania. Bloccato sul lungomare e sottoposto a perquisizione personale e domiciliare presso il luogo che aveva preso in affitto per la stagione estiva, è stato trovato in possesso di un sacchetto di cellophane con all’interno circa cinque grammi di cocaina, un borsone contenente oltre 400 grammi di marijuana confezionata in un sacchetto di cellophane avvolto da nastro marrone da imballaggio occultato tra gli effetti personali e capi di vestiario, numerosi sacchetti di plastica intrisi di sostanza stupefacente, un bilancino di precisione, una somma contante di 440 euro suddivisa in banconote da 50 e 20 euro, ritenuto provento dell’attività illecita. Dopo il sequestro di quanto rinvenuto, l’uomo è stato trattenuto presso la camera di sicurezza della Stazione di Giardini Naxos in attesa di essere giudicato innanzi alla competente Autorità giudiziaria, dove l’arresto è stato convalidato e sono disposti i domiciliari in attesa del processo. 

Gaggi i militari della Stazione di Graniti, in seguito ad una perquisizione domiciliare, hanno arrestato un uomo di 67 anni per detenzione abusiva di armi: nella sua abitazione sono state rinvenute e successivamente sottoposte a sequestro, in quanto detenute illegalmente, una pistola calibro 7,65, con cinque proiettili ed un bossolo dello stesso calibro, e una carabina tenuta all’interno di un ripostiglio. L’uomo è stato quindi tratto in arresto e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria: per lui il giudice ha disposto la detenzione domiciliare con l’applicazione del braccialetto elettronico.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.