Domenica 24 Giugno 2018
Disagi in numerosi comuni jonici. Decine di interventi dei Vigili del Fuoco


Danni del vento: tettoia vola e cade su abitazione, cartelloni e pali abbattuti - FOTO

di Andrea Rifatto | 04/01/2018 | CRONACA

6780 Lettori unici

I danni a S. Teresa e S. Alessio

Si contano i danni questa mattina nei comuni della zona jonica dopo la nottata caratterizzata dalle forti raffiche di vento che hanno raggiunto anche i 100 km/h. Disagi soprattutto sulle strade a causa della presenza di detriti e oggetti di ogni tipo trascinati dal vento spirato da nord-ovest. Decine le richieste di intervento giunte al centralino dei Vigili del Fuoco: le squadre del Distaccamento di Letojanni e del Comando provinciale di Messina stanno operando sin dal primo mattino per risolvere le situazioni più urgenti. A S. Teresa di Riva, dopo il crollo del cartellone pubblicitario avvenuto nella tarda serata di ieri nella zona sud del paese, si è verificato un altro grave episodio che ha messo a rischio l'incolumità di automobilisti e pedoni, questa volta nel quartiere Sacra Famiglia: dal terrazzo al quinto piano di un’abitazione di via Regina Margherita si è staccata una tettoia in legno che dopo essere stata sollevata dal vento è volata per circa 50 metri verso sud, passando sopra due palazzi, per poi precipitare su un’abitazione a un piano che si affaccia su via Graziella Campagna, la traversa che conduce ai complessi edilizi "Moira-Massarenti", distruggendo il parapetto del terrazzino e colpendo nell’urto al suolo un’auto in sosta, danneggiata sulla fiancata sinistra. Sul posto è intervenuta la Polizia municipale, che ha chiesto l’intervento di una ditta per rimuovere il materiale crollato. Nel resto del paese si sono registrati altri danni a coperture di edifici, auto colpite da cornicioni o parti di prospetti crollate, pali della segnaletica abbattuti e cartelloni divelti. A Furci è crollato un cartellone pubblicitario in via Caio Duilio: la via è stata chiusa dai Vigili urbani a causa di una tettoia pericolante al terzo piano di un edificio che rischia di finire in strada. Sulla bretella che collega alle frazioni a monte il vento ha abbattuto un palo della pubblica illuminazione. Disagi anche a Roccalumera, dove sul lungomare al confine con Nizza le forti raffiche hanno piegato un cartellone 6x3 per la pubblicità, così come in un locale all’ingresso sud del paese, dove le strutture metalliche all’esterno sono rimaste danneggiate. A Sant’Alessio danni davanti a un locale pubblico sulla via Consolare Valeria: il vento ha sradicato dal suolo una tettoia che è crollata su un’auto parcheggiata sotto; sulla Provinciale 12, all'altezza della frazione Lacco, è caduto un palo della pubblica illuminazione e per diversi minuti la circolazione stradale è rimasta bloccata anche per la pericolosa presenza di cavi elettrici, rimossi dai Vigili del Fuoco di Letojanni intervenuti insieme a Polizia municipale, Carabinieri e Ufficio tecnico. All'ingresso del paese, all'innesto tra la Ss 114 e la Sp 12, un cartellone pubblicitario e il Comune ha chiesto l'intervento di una ditta per rimuoverlo. Scifì, frazione di Forza d'Agrò, è rimasta senza corrente elettrica a causa di danni sulla linea di alimentazione. Danni anche a Letojanni, con tetti scoperchiati e oggetti finiti sulle strade: il vento ha divelto diversi pannelli fotovoltaici sul tetto della scuola Ottorino Biondo, in contrada Vigna Vecchia il vento ha fatto crollare alcune tettoie all'interno di un'autocarrozzeria, dove diverse auto sono rimaste danneggiate. Sull’autostrada A18 Messina-Catania chiuso a causa della presenza di alberi sulla carreggiata il tratto compreso tra gli svincolo di Fiumefreddo (Km. 46) e Acireale (Km. 69) in direzione Catania.



COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.