Domenica 24 Giugno 2018
Rientro in paese più facile. La minoranza contestava il mancato intervento del sindaco


Studenti pendolari di Antillo: disagi risolti da Comune e azienda trasporti

di Andrea Rifatto | 11/01/2018 | ATTUALITÀ

976 Lettori unici

Un mezzo della Jonica Trasporti

“Su richiesta del sindaco di Antillo, giunta nei mesi scorsi, abbiamo predisposto la modifica di una delle nostre corse e da febbraio il problema sarà risolto”. Lo rende noto la Jonica Trasporti e Turismo, azienda di trasporti di linea che opera nei comuni della riviera jonica, dopo la questione sollevata ieri dal gruppo di minoranza antillese, che ha evidenziato i disagi patiti da undici studenti superiori di Antillo che frequentano l'Istituto superiore "Salvatore Pugliatti" di Taormina costretti a rientrare a casa nel tardo pomeriggio dopo l’uscita da scuola. L’opposizione lamentava il mancato interesse del sindaco dopo quanto segnalato in Consiglio comunale e con una richiesta di incontro o di una seduta urgente dell’assemblea cittadina per discutere delle difficoltà riferite dagli studenti e dalle loro famiglie e cercare di trovare delle soluzioni. La questione nasce dal fatto che gli studenti di Antillo che frequentano l’Istituto con sede a Trappitello escono da scuola alle ore 14 e alle 14.21 prendono il treno che li conduce a S. Teresa di Riva, dove arrivano alle 14.45. L’autobus per Antillo passa però sul lungomare all’altezza di piazza Municipio oltre mezz’ora prima, alle 14.10, e dunque i pendolari antillesi non riesco a salire a bordo.

Adesso la Jonica Trasporti fa sapere che già da fine 2017 l’Amministrazione di Antillo ha chiesto di individuare una soluzione al problema, prontamente studiata per porre fine ai disagi. Gli studenti pendolari che frequentano il "Pugliatti”  potranno infatti rientrare in paese con un bus che partirà direttamente dalle immediate vicinanze della scuola poco dopo il termine delle lezioni, grazie al prolungamento di una corsa che adesso fa capolinea a Giardini Naxos. Non dovranno quindi più prendere il treno fino a S. Teresa e attendere poi passaggi di fortuna per poter fare rientro ma avranno a disposizione un unico mezzo da scuola a casa. Il servizio partirà l’1 febbraio in quanto attualmente gli undici studenti hanno già acquistato gli abbonamenti del mese di gennaio, i cui costi sono coperti dal Comune di Antillo. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.