Martedì 21 Novembre 2017
Finanziato il progetto di riqualificazione. La soddisfazione di Amministrazione e società


Savoca, nuovi fondi dal Governo: il Centro sportivo sarà una struttura d'eccellenza

di Redazione | 04/11/2017 | ATTUALITÀ

1195 Lettori unici

Al centro è previsto un campo da calcio

Entro pochi anni il Centro sportivo polifunzionale di Savoca diventerà un fiore all’occhiello dell’impiantistica sportiva di tutto il comprensorio. Grazie agli ulteriori 90 milioni di euro stanziati a copertura dei progetti del Bando Periferie sarà infatti finanziata anche l’istanza presentata dal Comune, che ha redatto un elaborato da 1 milione 571mila 462 euro per la riqualificazione del Centro sportivo polifunzionale della frazione Rina. Dopo i 46 progetti già finanziati, le risorse andranno ai comuni del Mezzogiorno d’Italia già in graduatoria e Savoca, che si era piazzato al 71esimo posto su 451 progetti ammessi a livello nazionale, rientra a pieno titolo tra i centri che riceveranno le risorse entro i prossimi quattro anni. Nei giorni scorsi è stata registrata alla Corte dei conti la Delibera Cipe 73/2017 che dispone l’assegnazione delle risorse a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione 2014-2020 per la copertura finanziaria progetti esclusi dalla prima fase dei finanziamenti. Lo stanziamento degli ulteriori 90 milioni è così suddiviso: 20 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2018 al 2021 e 10 milioni di euro per l’anno 2022.

La notizia è stata accolta con grande soddisfazione dall’Amministrazione comunale che da tempo punta alla riqualificazione ed al potenziamento del Centro sportivo, struttura unica nel suo genere in tutto il comprensorio jonio-alcantara. Euforia anche negli ambienti sportivi savocesi, prima fra tutte, nella locale società calcistica “Akron” con il suo presidente Massimo Santoro che adesso può davvero sperare in un rettangolo di gioco e di un impianto di prim’ordine. Il progetto, infatti, oltre all’intero rifacimento dell’anello di atletica con le relative postazioni, prevede la realizzazione di un campo di calcio in erba, l’ampliamento delle gradinate, tribune coperte, torri faro, moderni spogliatoi e altre migliorie. Apprezzamenti sono giunti anche da Antonello Aliberti dell’Atletica Savoca, Angelo Alaimo del Tennis Club Savoca e Alessandro Moschella della Scuola Calcio Savoca.  

“Il nostro obiettivo è adesso più vicino! - ha commentato il sindaco Nino Bartolotta – un altro importante risultato si aggiunge al percorso di sviluppo per il nostro territorio. Il riqualificato Centro sportivo sarà motivo di richiamo per società sportive ed atleti di tutta la provincia e, grazie alle attività gestionali e all’indotto scaturente dell’offerta sportiva, rappresenterà un valido veicolo per la incentivazione della occupazione locale e della promozione dell’intero compresorio jonico. Nei prossimi giorni mi recherò a Roma per concordare e definire con i funzionari del Ministero competente gli ulteriori passaggi propedeutici alla firma della convenzione di finanziamento”. Il Fondo per la riqualificazione delle aree urbane degradate è stato istituito dalla Legge di Stabilità 2015 con una dotazione iniziale di 200 milioni di euro. Nel Bando pubblicato a ottobre 2015 la cifra è scesa a 194 milioni e successivamente le risorse sono state ulteriormente ridotte a 78 milioni di euro. I Comuni d’Italia hanno inviato 870 progetti di riqualificazione ma solo 451 sono entrati in graduatoria, tra questi, il Comune di Savoca al 71esimo posto. Adesso la registrazione della copertura finanziaria da parte della Corte dei conti che mette al sicuro le risorse lo scorrimento della graduatoria dei progetti ritenuti ammissibili. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.