Sabato 26 Maggio 2018
Cantiere fermo in piazza Gibbiazza per decisione del direttore degli interventi


Sant'Alessio, sospesi i lavori di ricostruzione del muro sul lungomare

di Andrea Rifatto | 12/05/2018 | ATTUALITÀ

1019 Lettori unici

Il cantiere di piazza Gibbiazza

Sospesi da alcuni giorni i lavori di ricostruzione del muro di contenimento nella zona sud del lungomare di Sant’Alessio Siculo, all’altezza di piazza Gibbiazza. Gli interventi sono stati stoppati dal direttore dei lavori, l’ingegnere Giuseppe Mallandrino, che ha rilevato delle carenze al’interno del cantiere per quanto riguarda la sicurezza dei lavoratori della ditta esecutrice, la Sant’Alessio Opere Marittime Srl di S. Filippo del Mela, all’opera da quasi un mese nello slargo all’estremità su del paese. Il direttore dei lavori, dopo vari sopralluoghi sul posto, ha prescritto alla ditta dei correttivi da adottare per evitare rischi agli addetti, soprattutto per ciò che concerne gli scavi e la movimentazione della terra. Modifiche all’interno del cantiere che sono state in buona parte già predisposte, ma mancano ancora alcune misure di sicurezza che non consentono di far ripartire i lavori. Il cantiere dovrebbe tornare in attività all’inizio della prossima settimana, dopo un’ulteriore visita dell’ingegnere Mallandrino per dare l’ok alla ripresa. Al momento della sospensione l’impresa, che ha lavorato anche nei giorni prefestivi evidentemente per accelerare i tempi, ha provveduto a demolire la piazza e il vecchio muro di contenimento ed già iniziato le palificazioni per il nuovo muro a paratia, sul quale verranno poi ripristinate la sede stradale e il marciapiede.  L’opera rientra nell’appalto per il completamento del primo stralcio del terzo lotto della barriera soffolta, di cui mancano ancora gli ultimi 120 metri, 50 a nord e 50 a sud del litorale e altri 20 sotto il torrente Salice, che verranno realizzati entro i primi di luglio con la posa dei massi in mare dal pontone, che giungerà a Sant’Alessio il 3 giugno.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.