Sabato 26 Maggio 2018
Colloquio chiarificatore tra amministratori e dirigente dopo il cortocircuito tra enti


Sant'Alessio, pace fatta tra Comune e Comprensivo: palestra concessa a due società

di Andrea Rifatto | 10/02/2018 | ATTUALITÀ

446 Lettori unici

La palestra della scuola "Gussio"

Pace fatta tra Comune di Sant’Alessio e Istituto comprensivo di S. Teresa sulla concessione a terzi dei locali della scuola “Antonio Gussio della cittadina del Capo”. Un colloquio chiarificatore fra la dirigente scolastica Enza Interdonato e il vicesindaco con delega alla Pubblica Istruzione, Franco Santoro, alla presenza dell’esperto del sindaco per lo Sport, Natale Ferlito, ha sanato il diverbio sorto dopo l’approvazione della convenzione in Consiglio comunale, non firmata dalla dirigente in quanto la stessa non ne ha condiviso il contenuto, in particolare relativamente al passaggio in cui è stato previsto che spetta al Comune autorizzare i richiedenti all’utilizzo dei locali scolastici e della palestra con il parere da parte dell’Istituto, che invece ritiene di doversi esprimere sulle richieste e approvarle in Consiglio d’Istituto. “Tutto si è volto in un clima di cordialità, quella che da sempre ha caratterizzato i rapporti  personali e istituzionali – evidenzia adesso la dirigente Interdonato – il clima necessario per continuare un percorso di collaborazione improntato sulla fiducia reciproca e fruttuosa, foriera di iniziative a favore degli alunni e di tutta la comunità”. La dirigente si è confrontata anche con il sindaco Giovanni Foti, “chiarendo l’empasse che ha provocato in un fulmineo botta e risposta una situazione di sconcerto, ristabilendo nell’immediato e con poche ma significative battute lo spirito di sinergia degli intendimenti, indispensabile per inserire l’Ente locale e la Scuola nel rispetto delle competenze, in un unico canale di interventi sociali per la crescita comune”.

Così il Consiglio d’Istituto preseduto da Marco Paratore, dopo un’ampia discussione corredata dall’esame della normativa, nelle more che venga modificata la proposta di convenzione già inviata e non approvata nella medesima seduta del Consiglio, ha approvato all’unanimità la concessione della palestra della “Gussio” a due società, secondo precisi criteri e limiti, che avevano prodotto istanza al sindaco e alla dirigente scolastica. L’Atletica Savoca presieduta da Manuela Trimarchi potrà utilizzare l’impianto nelle giornate di martedì e giovedì dalle 18,30 alle 20,30 e il sabato dalle 9 alle 11, mentre l’Associazione Arghennon Volley, di cui è presidente Sebastiano Bigone, il martedì e giovedì dalle 17,30 alle 18,30. Diverse le disposizioni impartite alle due società: le attività svolte non devono coincidere con quelle della scuola e devono essere compatibili con l’arredamento e le strutture della palestra; non devono avere scopo di lucro; devono essere rispettati gli arredi e le strutture; gli utilizzatori della devono indossare scarpe con suola di gomma per non rovinare il tappetino e altre prescrizioni. La somma da versare come contributo per l’utilizzo della palestra sarà comunicata successivamente, a seguito di accordo con il Comune. Il Consiglio d’Istituto ha la facoltà di revocare in qualsiasi momento la concessione, qualora i limiti e criteri non vengano rispettati.

“La firma di una convenzione che regoli l’uso dei locali è certamente una regolamentazione importante ma non indispensabile per consentire l’uso della palestra ad associazioni le quali presentano finalità coerenti  con quelle della scuola – ha aggiunto la dirigente Enza Interdonato – e l’accordo con il Comune è dettato dal buon senso dei rappresentanti delle istituzioni, per non compromettere l’importante funzione delle associazioni sportive che coinvolgono positivamente centinaia di giovani della nostra riviera”. Il sindaco Giovanni Foti ha spiegato come l'obiettivo principale fosse quello di far utilizzare la palestra alle società e ai cittadini, aprendo a eventuali modifiche alla convenzione già approvata, che in tal caso dovrà tornare in Consiglio comunale.

Più informazioni: concessione scuola s. alessio  


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.