Lunedì 18 Giugno 2018
Giovedì 7 celebrazione sotto il Capo per ricordare la separazione da Forza d’Agrò


Sant’Alessio festeggia 70 anni di autonomia: Consiglio comunale in spiaggia

di Andrea Rifatto | 03/06/2018 | ATTUALITÀ

629 Lettori unici

La rivolta del gennaio 1947

Sant’Alessio Siculo festeggia 70 anni di autonomia. La celebrazione della ricorrenza è prevista per giovedì 7 giugno con una seduta del Consiglio comunale, convocata per le ore 18 dal presidente Domenico Aliberti, che si terrà sulla spiaggia, ai piedi del Capo, anche per festeggiare la ricomparsa dell'arenile. Il 7 giugno del 1948, l’Assemblea regionale siciliana approvò infatti la Legge n. 12 che sanciva l’erezione a Comune autonomo di Sant’Alessio Siculo, fino ad allora frazione di Forza d’Agrò, a cui era stato unito nel 1820 dopo aver fatto parte della Baronia basiliana dei SS. Pietro e Paolo d’Agrò. L’approvazione della legge regionale fu l’atto finale che seguì a mesi di lotte con i forzesi, nate da liti per le strade, la denominazione della stazione e altre questioni che portarono ad aspre polemiche fino alla conquista dell’autonomia amministrativa, anche per l’impegno di Paolino Quagliata, che durante le proteste venne persino scagliato da una rupe dai forzesi, che lo credettero morto. Protagoniste della conquista dell’autonomia furono anche le donne di Sant’Alessio, che il 29 gennaio 1947, invano contrastate dalle forze dell’ordine, cancellarono le diciture pubbliche di Forza d’Agrò poste agli ingressi del paese, mentre sempre nel 1947, esattamente domenica 26 gennaio, alessesi e forzesi si fronteggiarono armati di bastoni a metà strada sul ventilato spostamento della sede municipale da Forza d'Agrò a Sant’Alessio. In 70 anni, dal 1948 a oggi, si sono succeduti alla guida del Comune otto sindaci. Alle prime elezioni venne eletto Giuseppe Fichera, seguito da Antonino Fleres, Antonino Puliatti, Antonino Gussio, Pietro Pagano, Agatino Gussio, Santo Carnabuci, Giovanni Foti (attuale primo cittadino) e Rosanna Fichera. Giovedì. Sulla spiaggia, saranno presenti le autorità civili, militari e religiose, a partire dai componenti dell’attuale amministrazione capeggiata dal sindaco Foti: invitati alla cerimonia gli ex sindaci Agatino Gussio, Santo Carnabuci e Rosanna Fichera, i familiari dei primi cittadini scomparsi e altre personalità. Sulla spiaggia saranno ricordati gli accadimenti di quegli anni e verrà proiettato un video con foto che ripercorrono 70 anni di storia della cittadina del Capo. 


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.