Mercoledì 22 Novembre 2017
Lunedì la cerimonia alla presenza del sottosegretario e del presidente dell'Ars


Sant'Alessio, completati i lavori alla scuola "Gussio": all'inaugurazione anche Faraone

di Andrea Rifatto | 18/05/2017 | ATTUALITÀ

1289 Lettori unici

I lavori hanno preso il via nel dicembre 2015

Sarà inaugurata lunedì la nuova ala della scuola “Antonio Gussio” di Sant’Alessio Siculo, dove sono stati completati i lavori di ampliamento realizzati grazie al finanziamento da 2 milioni di euro concesso dal Ministero dell’Istruzione nell’ambito del Piano nazionale per l’Edilizia scolastica-linea Scuole sicure, a cui il Comune ha aggiunto una cofinanziamento di 20mila euro. La cerimonia è stata fissata per le ore 9, alla presenza del sottosegretario di Stato alla Salute Davide Faraone, del presidente dell’Assemblea regionale siciliana Giovanni Ardizzone, del direttore generale dell’Agenzia Nazionale Giovani Giacomo D’Arrigo, del sindaco Rosa Anna Fichera, della dirigente dell'Istituto comprensivo di S. Teresa di Riva, di cui fa parte il plesso alessese, Enza Interdonato, e di altre autorità civili, militari e religiose della cittadina del Capo. Faraone sarà presente così come promesso alla posa della prima pietra, avvenuta il 21 dicembre 2015, quando giunse a Sant’Alessio nelle vesti di sottosegretario all’Istruzione. I lavori sono stati eseguiti da due ditte di Giarre con un ribasso del 35,7655% sull’importo a base d’asta di 1 milione 430mila euro, per un importo contrattuale pari a 1 milione 076mila euro oltre Iva, di cui 646mila 328 euro per lavori, oltre 41mila 761 euro per oneri di sicurezza, e 388mila 016 per manodopera, e dovevano concludersi entro 300 giorni dall’avvio, quindi a metà ottobre dello scorso anno, ma si sono prolungati di alcuni mesi.

L’ampliamento dell’edificio, che ospita le scuole dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado, ha permesso di ricavare una palestra coperta, tre nuove ampie aule, uno spazio aperto da adibire a teatro, un moderno campetto sportivo destinato a pallavolo e pallacanestro, un’area giochi per bambini e altri locali di servizio. Sono stati realizzati inoltre un impianto fotovoltaico e un impianto termico solare per la produzione di acqua calda sanitaria. Nelle scorse settimane l’Amministrazione comunale ha approvato una perizia di variante per 53mila euro, somma coperta dalla voce imprevisti già inserita nel progetto, resasi necessaria per la non prevedibilità di alcune opere, in quanto solo nel corso degli interventi è emersa la necessità di apportare modifiche per il rifacimento dei prospetti e la sistemazione della copertura della struttura già esistente e la riqualificazione di tutto il perimetro esterno, così da migliorare l’aspetto dell’edificio e renderlo più moderno e funzionale.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.