Lunedì 29 Maggio 2017
Iniziativa dell'Amministrazione: sostegno economico per i soggetti a rischio marginalità


S. Teresa, tra giugno e settembre trenta borse lavoro per i più bisognosi

di Gianluca Santisi | 12/05/2017 | ATTUALITÀ

1504 Lettori unici

Trenta borse lavoro Aro saranno assegnate a S. Teresa di Riva nel periodo compreso tra giugno e settembre prossimi. L’iniziativa dell’Amministrazione comunale è “mirata a contrastare e alleviare gli effetti della povertà attraverso un sostegno economico e sociale erogato alle persone esposte al rischio della marginalità sociale, impossibilitate a provvedere per cause fisiche e/o sociali al mantenimento del proprio nucleo familiare”. Con il progetto delle borse lavoro saranno avviati, per due mesi consecutivi, trenta cittadini residenti a S. Teresa, disoccupati, in forza lavoro e di età compresa tra i 18 e i 60 anni compiuti. Per l’assegnazione sarà stilata un’apposita graduatoria a scorrimento e il Comune procederà a utilizzare dieci unità a bimestre: giugno-luglio, luglio-agosto e agosto-settembre, sino al 30 settembre di quest’anno. I soggetti selezionati saranno impiegati per un periodo determinato di due mesi, per 24 ore settimanali, distribuite su sei giorni, comprese domeniche e festivi. I settori di intervento saranno quelli della tutela ambientale e del verde e altri servizi relativi al territorio e all’ambiente. A tutti i soggetti beneficiari, che saranno coperti, da polizza assicurativa contro infortuni e responsabilità civile verso terzi, sarà riconosciuto un contributo mensile pari a 480 euro. La presentazione delle domande per la partecipazione all’avviso pubblico deve essere compilata e sottoscritta dal richiedente, utilizzando solo ed esclusivamente la modulistica predisposta dal Comune e disponibile presso l’Ufficio Servizi sociali e sul sito web istituzionale. L’istanza, compilata e corredata da tutta la documentazione richiesta, dovrà pervenire al Protocollo generale improrogabilmente entro le ore 13 di venerdì 19 maggio, pena l’esclusione. I criteri di valutazione delle domande verteranno su tre indicatori sociali predeterminati: la situazione economico-familiare, la situazione abitativa e il disagio sociale. Le procedure di selezione saranno espletate mediante valutazione documentale delle istanze presentate. 

Scarica l'avviso e l'istanza di partecipazione


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.