Lunedì 18 Giugno 2018
Ottimi risultati dall'iniziativa della Direzione didattica con gli esperti del Cinit


S. Teresa, studenti al cinema per imparare la solidarietà: concluso il progetto

02/06/2018 | ATTUALITÀ

435 Lettori unici

Gli studenti con l'insegnante e gli esperti

Si è concluso il progetto “Inclusività: con gli occhi dell’altro”, destinato alle classi della scuola primaria della Direzione didattica di S. Teresa di Riva. L’attività ha previsto nel corso dell’anno scolastico la visione di film che affrontavano specificatamente la particolare tematica della solidarietà, oggi di grande attualità, con particolari approfondimenti alla presenza di esperti del Cineforum “Nuova Presenza”, aderente al Cinit - Cineforum Italiano, associazione nazionale di promozione culturale cinematografica. Il progetto ha avuto una prima parte con la proiezione, al Cinema Vittoria di Alì Terme, del lungometraggio “Wonder”, diretto da Stephen Chbosky, con protagonisti Jacob Tremblay, Julia Roberts e Owen Wilson,  riservata a tutti gli alunni di terza, quarta e quinta, che è riuscito a toccare profondamente i piccoli cuori. La referente del progetto scolastico, l’insegnante Rita Puglisi, e la vicaria Maria Concetta Muscolino, sotto la direzione e il coordinamento della dirigente Carmela Maria Lipari,  hanno introdotto gli esperti del Cinit, Orazio Leotta e Massimo Cicala, i quali hanno diretto la discussione e colloquiato con l’interessato giovane pubblico per rileggere e riflettere sulle varie fasi della storia del bambino “diverso”, protagonista principale, e per comprenderne meglio i contenuti e i messaggi. Di ottimo livello il dibattito che ne è seguito, con osservazioni e domande assolutamente “da persone mature”.

L’attività progettuale è proseguita nelle settimane seguenti, con gli alunni delle prime e seconde classi, messi di fronte ad una realtà cinematografica ugualmente interessante e propedeutica a impegni più strutturati: la visione mirata di un mini ciclo di cortometraggi, sia d’animazione che di fiction, selezionati e presentati dal presidente nazionale del Cinit, Massimo Caminiti, provenienti dal Festival del Cinema Africano del C.O.E. di Milano e del concorso internazionale  di film d’animazione “Zabut” di Savoca. I risultati, dopo le proiezioni ai piccolissimi cinespettatori sono stati pedagogicamente interessanti, con utili spunti sulle scelte tematiche e sulle soluzioni narrative filmiche, quelle che maggiormente colpiscono la curiosità, la sete di sapere e la voglia di capire delle piccole generazioni. Sempre alla presenza della referente Rita Puglisi e delle docenti, gli esperti del Cinit hanno invitato gli alunni, classe per classe, alla rilettura dei “corti”, intermezzando alle riflessioni sui contenuti cenni elementari di tecnica cinematografica. Il consuntivo dell’intera attività, stante le analisi dei risultati, emersi dalla compilazione di schede guidate e dalla possibilità di elaborare disegni liberamente ispirati dai film visti, è stato più che soddisfacente, e pone solide basi per una più proficua attività nei prossimi anni. Si può affermare obiettivamente che “piccoli cinefili crescono”, per usare uno slogan beneaugurante.


COMMENTI

Non ci sono ancora commenti, puoi essere il primo.

Lascia il tuo commento

Dichiaro di aver preso visione dell'informativa privacy ai sensi del D.Lgs. n. 196/2003.